Home UFC Alex Pereira: Non sono venuto in UFC per Israel Adesanya

Alex Pereira: Non sono venuto in UFC per Israel Adesanya

L'ex campione GLORY parla del motivo che lo ha portato in UFC

di Francesco Auletta

Alex Pereira è pronto per fare il suo debutto in UFC e, in vista di ciò, ha spiegato le motivazioni che lo hanno portato ad approdare in promotion.

Una volta speculata la sua firma, poco prima del suo ultimo match in GLORY Kickboxing, molti hanno immediatamente pensato a un suo potenziale rematch contro Israel Adesanya, con la differenza che questa volta potrebbe tenersi in un ottagono.

Tuttavia, l’ex campione GLORY ha reso noto in una recente intervista che non è l’attuale campione dei pesi medi il motivo principale che lo ha spinto a firmare con la UFC, bensì il titolo di campione.

Le parole di Alex Pereira

Ecco quanto dichiarato dal brasiliano in una recente intervista su MMA Junkie.

“Non venuto in UFC per Adesanya, sono qui per diventare campione. Chi lo sa, forse quando arriverà il mio momento non sarà più campione.

Voglio scalare questa nuova montagna per poter diventare il campione UFC. Se sarà lui l’uomo a cui devo strappare il titolo, mi sta bene. Se non sarà lui, combatterò in ogni caso per il titolo.”

A UFC 268, Alex Pereira affronterà il greco Andreas Michailidis in un match di categoria pesi medi nell’incontro che chiuderà il sipario della pre-card dell’evento.

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Alex Pereira: Non sono venuto in UFC per Israel Adesanya Alex Pereira: Non sono venuto in UFC per Israel Adesanya

Ti potrebbero interessare

Rispondi