Il Coronavirus potrebbe aiutare Jon Jones
Il Coronavirus potrebbe aiutare Jon Jones

Arresto Jon Jones: Il rapporto ufficiale della polizia

I rapporti ufficiali, stilati dagli agenti presenti sulla scena

Nella mattinata di ieri, il campione del mondo UFC dei pesi massimi leggeri, Jon Jones, è stato arrestato dalla polizia di Albuquerque (ne abbiamo parlato QUI). I rapporti ufficiali degli agenti che hanno arrestato il fighter, pubblicati oggi su MMA Junkie, indicano che Jones è accusato non solo per guida in stato di ebbrezza, possesso di armi da fuoco e guida di un veicolo non assicurato ma anche per possesso di sostanze stupefacenti, più precisamente marijuana.

Il rapporto dell’ufficiale Jason Brown, il primo arrivato sulla scena

Di seguito, il rapporto ufficiale dell’agente Brown, arrivato sulla scena dopo aver sentito un colpo di pistola.

Il 3-26-20 alle 12:58 circa, ero nel parcheggio sulla terza di Central. Ho sentito un colpo di pistola sparato a ovest sulla Central. Ho guidato verso ovest sulla Central e ho notato una Jeep nera sul lato sud della strada parcheggiata di fronte alla 312 Central. Ho visto un uomo seduto al posto di guida e un soggetto sul marciapiede vicino alla portiera del passeggero. Non ho visto altri soggetti nella zona. Mi sono fermato dietro il veicolo e ho acceso le luci superiori. Il veicolo era in moto. Ho contattato l’uomo alla guida e gli ho chiesto di abbassare i finestrini del veicolo. Ho visto una bottiglia di alcol aperta, sul pavimento dietro il sedile del passeggero. Era una bottiglia piena per 1/4 di Recuerdo, con 40 percento di alcol. Ho chiesto al guidatore di passarmi la bottiglia. Inoltre ho visto che aveva della sostanza verde sulla camicia e sui pantaloni, in linea con la marijuana. Ho identificato il conducente come Jonathan Jones. Ho chiesto a Jones del colpo di pistola e ha dichiarato di non sapere nulla. Gli ho chiesto perché fosse fuori e ha dichiarato che voleva solo fare un giro. Gli ho chiesto i documenti sulla registrazione del veicolo e l’assicurazione. Jones ha trafficato con i suoi documenti e non è riuscito a trovare il documento dell’assicurazione. Ho notato che Jones emanava odore di alcol dalla sua area facciale. Ho richiesto l’assistenza di un ufficiale DWI (DWI sta per guida in stato di ebbrezza). L’agente (Brian) Johnson stava lavorando di pattuglia e ha risposto alla mia chiamata. Dopo che l’agente Johnson ha completato le sue indagini, ha messo Jones in arresto per guida in stato di ebbrezza. Ho fatto rimorchiare il veicolo dalla scena. Durante la perquisizione del veicolo del soggetto arrestato ho trovato una pistola carica sotto il sedile del conducente. Ho anche individuato una pallottola appena fuori la porta laterale del conducente. La pallottola rinvenuta era dello stesso calibro dell’arma trovata. Un video della mia indagine verrà caricato come prova APD. La pistola è stata etichettata come prova APD.

Il rapporto ufficiale della polizia sull’arresto

Il 26/03/20 alle (1:01 del mattino), l’agente Brown e l’agente Heshley hanno sentito un colpo di pistola al 3 ° St. NW / Central Avenue. Zona nord-ovest. Gli agenti sono arrivati ​​sulla scena circa 10-15 secondi dopo. L’agente Brown ha notato un veicolo Jeep nero del 2019 parcheggiato, rivolto verso est di fronte alla 312 Central Avenue. Sud ovest. Gli agenti hanno notato un veicolo Jeep nero del 2019 e due sconosciuti. Il motore del veicolo era acceso e il veicolo era in sosta. L’agente Brown si è messo in contatto con l’autista del veicolo Jeep nero 2019, Jonathan Jones. L’agente Brown gli ha chiesto del colpo di pistola e Jonathan ha detto di non sapere nulla. L’agente Brown ha notato segni di stato di ebbrezza e a chiesto l’intervento di un’unità DWI. Stavo lavorando di pattuglia DWI e sono stato inviato alla fermata del traffico. Ho contattato Jonathan Jones. Ho osservato che aveva gli occhi rossi, lacrimava e dalla sua faccia proveniva un forte odore di alcol. Ha ammesso di aver guidato prima e aveva ancora intenzione di guidare. Gli ho chiesto di uscire dal veicolo. Jonathan ha svolto degli alcol test sul posto e li ha falliti tutti e tre. Ha fallito anche due dei tre test alternativi. E’ stato perquisito e arrestato. È stato trasportato al Prisoner Transport Center dove è stato letto il parere consultivo implicito N.M. ed è stato sottoposto al test del respiro Intoxilyzer 8000. Gli è stato concesso un periodo di privazione dall’1: 02 al mattino fino all’01: 48. Prima della somministrazione del suddetto test del respiro, la sua bocca è stata controllata alle 1:02 del mattino e trovata libera da eventuali corpi estranei. I risultati dei test hanno evidenziato un livello pari e/o superiore al doppio del limite legale. Dai controlli si è riscontrato che aveva un arresto DWI precedente. Durante la perquisizione del veicolo, è stata trovata una pistola nera sotto il sedile del conducente. Una bottiglia vuota da 1/2 di Recuerdo da 750 ml è stata trovata dietro il lato passeggero del veicolo. La pistola è stata etichettata come prova. Jonathan non è stato in grado di fornire i documenti dell’assicurazione del veicolo. È stato imputato con le accuse elencate. Il suo veicolo è stato rimorchiato. Una copia del video è stata etichettata come prova.

 

Altre storie
Jessica Eye vs. Cynthia Calvillo nel main event UFC del 13 giugno
Jessica Eye vs. Cynthia Calvillo nel main event UFC del 13 giugno
Torna Su