Home MMA Ben Askren è convinto che Sean O’Malley debba crescere

Ben Askren è convinto che Sean O’Malley debba crescere

di Manuel Donzelli

Sean O’Malley nella notte di sabato scorso ha combattuto nel Co-Main Event di UFC 252, evento svoltosi alla UFC APEX di Las Vegas, perdendo per T.K.O al primo round contro Marlon Vera. Complice della sconfitta è stato soprattutto un infortunio al piede sinistro subito durante l’incontro che ha costretto il fighter del Montana a lasciare l’arena in barella. Ciò non è passato inosservato, infatti l’ex fighter Bellator ed ex campione ONE Championship Ben Askren, è convinto che servirsi di una barella per uscire dall’arena sia un segno di debolezza.

Le dichiarazioni di Ben Askren

Funky nella giornata di lunedì è stato co-conduttore di “DC & Helwani“, programma condotto dal giornalista ESPN Ariel Helwani, in cui il fighter ha parlato così di Sugar:

Voleva semplicemente andarsene da lì per qualsiasi motivo. È una scazzottata! Affronta quella m***a! Affrontala! È una scazzottata! Sì, O’Malley soffriva, ovviamente. Ascolta, se ti aspetti di non soffrire durante una scazzottata, hai delle aspettative completamente sbagliate. Se avessero provato a portarmi fuori a causa di un infortunio alla caviglia, avrei litigato con qualcuno. Non mi metti il culo su una barella perché ho un infortunio alla caviglia. Ho un’altra gamba buona e salterò fino all’uscita. Penso che abbia bisogno di crescere.

Fa parte della crescita. Nella vita, tutti affrontano dei fallimenti e delle difficoltà e bisogna imparare da questi. Ovviamente non aveva perso un match fino a questo punto, quindi probabilmente non ha vissuto quelle cose davvero difficili, anche l’imbarazzo. Si è fatto prendere a calci in culo da “Chito” Vera. Probabilmente è anche un po’ imbarazzato da questo. Ehi, questo fa parte del gioco.

L’head coach di Sugar, Tim Welch, ha risposto alle critiche di Askren dichiarando che il fighter al termine del match abbia rifiutato, almeno per tre volte, di uscire in barella ma è stato costretto dai medici a rispettare le procedure.

Per quanto riguarda l’infortunio di O’Malley, l’entità rimane al momento sconosciuta. Secondo ESPN, una radiografia ha escluso fratture, ma è necessaria una risonanza magnetica, una volta che il gonfiore si attenua, per rivelare eventuali lacerazioni del legamento o del tendine.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Ben Askren è convinto che Sean O'Malley debba crescere Ben Askren è convinto che Sean O'Malley debba crescere

Ti potrebbero interessare

Rispondi