Callum Smith sente di avere una grossa chance con Canelo Alvarez
Callum Smith sente di avere una grossa chance con Canelo Alvarez

Callum Smith sente di avere una grossa chance con Canelo Alvarez

In vista del match di sabato sera il pugile britannico si è detto ottimista ritenendo Canelo Alvarez non pronto per i super-middleweight

Callum Smith e Canelo Alvarez messi l’uno in fianco all’altro potrebbero sembrare il classico articolo IL. 1 e 91 il britannico contro il metro e 75 del fuoriclasse messicano. Un divario fisico che per “Mundo” Smith è destinato a spostare non poco gli equilibri del match valido per i titoli super-middlewieght WBA e WBC.

Lo strapotere fisico e le parole di Callum Smith

“Secondo il mio pensiero, Canelo semplicemente non appartiene alla mia categoria. […] È vero ha già combattuto a questo peso match contro avversari di livello, ma io sono un’altra cosa. L’abbiamo visto nel match tra Lomachenko e Teofimo Lopez, non si tratta solo di potenza fisica e altezza è tutto un insieme di fattori che possono influenzare un incontro in modo netto. E poi io non sono solo grosso. Ho dimostrato più volte di avere tecnica e carattere al livello dell’elite mondiale”

Il re degli scacchi Canelo Alvarez

Se da un lato le parole di Callum Smith riflettono un dato fisico incontrovertibile, dall’altro siamo sicuri che Canelo abbia studiato attentamente le sue mosse. Se c’è una dote, tra le molte di Alvarez, che spicca su tutte è, senza dubbio, il suo IQ pugilistico e non solo. Il messicano negli anni, sia sul ring che nella scelta dei suoi avversari, si è sempre dimostrato fine stratega andando a cogliere le giuste opportunità ai momenti giusti senza mai però tirarsi indietro di fronte a sfide di primo livello.

Ne sono esempi lampanti i suoi due precedenti a 168 libbre Julio Cesar Chavez Jr e Sergej Kovalev, sfidati, non a caso, quando o potevano portare più soldi (il caso del primo) o erano lontani dal loro prime e potevano portare in dote un titolo prestigioso (il caso del secondo). Ora il mirino si è spostato su Callum Smith e anche qui tempistica e location non appaiono scelte casuali. Dal punto di vista puramente tecnico il britannico, infatti, è reduce da una delle sue prestazioni meno convincenti in carriera contro John Rider in cui ha strappato una vittoria frutto di una decisione abbastanza controversa dei giudici.

Per quanto riguarda la location, invece, l’Alamodome di San Antonio, al confine con il Messico, sembra il terreno di caccia ideale per un pugile esperto e navigato che ha spesso saputo far giocare a suo favore il fattore campo (vedasi i match con GGG).
Le premesse per un grande show ci sono tutte ora non resta che mettere in caldo i popcorn e godersi il ritorno sul ring del migliore pugile pound for pound in circolazione.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Venator FC 7: card, streaming e dove vederlo
Venator FC 7: card, streaming e dove vederlo
Torna Su