Carlo Pedersoli Jr. non vuole competere contro fighter italiani
Carlo Pedersoli Jr. non vuole competere contro fighter italiani

Carlo Pedersoli Jr. non vuole competere contro fighter italiani

Semento è più interessato a match internazionali

Carlo Pedersoli Jr. fighter italiano, che attualmente milita nel roster della federazione statunitense Bellator, nella divisione dei pesi welter è stato gentilmente ospite ai microfoni di Over The Top Rope. Andrea Ruggini ed il Direttore Yuri Martinelli hanno condotto una chiacchierata a tutto tondo con il nipote del celebre Bud Spencer. Pedersoli oltre che per il suo trascorso in UFC è noto anche per essere cintura viola di Jiu jitsu brasiliano, cintura verde di Karate negli stili Shotokan e Kyokushinkai e cintura blu di Judo.

Potete trovare l’intervista completa di Carlo Pedersoli Jr. cliccando QUI

Carlo Pedersoli Jr. vuole combattere girando il mondo

Durante lo svolgimento dell’intervista, per essere più precisi al minuto 27, la redazione di Fight ha chiesto a Semento cosa ne pensasse di un match tra lui e Stefano Paternò nella card di Bellator Milano. Carlo Pedersoli Jr. ha dichiarato di non essere interessato all’incontro, a meno di motivi personali, poiché vuole concentrarsi su match internazionali.

A meno di una motivazione a livello personale, a meno che lui non mi dica: “io voglio combattere contro di te, ti voglio battere” e mi istiga in quel senso, io non ho nulla contro Paternò, sinceramente sono più interessato ad un match internazionale, ad un match che mi faccia girare il mondo e che faccia parlare di me nel mondo.

Io penso che il pubblico italiano già ci supporta, quindi un match del genere ci farebbe guadagnare nulla perché se già ci supportano cosa ci guadagno io a battere Paternò? Guadagno fan che già mi supportano, quindi non ha un senso logico se ragiono da Carlo Pedersoli azienda e penso che lui faccia lo stesso ragionamento. Piuttosto voglio andare in America a battere l’idolo americano per farmi conoscere in tutti gli Stati Uniti oppure in Brasile per battere l’idolo brasiliano, quello è il mio obiettivo nella mia carriera.

Carlo Pedersoli dopo aver disputato tre match in UFC, tutti in short notice, lo scorso agosto è entrato nella promotion di Scott Coker. Siamo in attesa del debutto dell’italiano che si allena al Gloria Fight Center.

 

Altre storie
Il pugile italiano Guido Vianello combatterà il 9 giugno a Las Vegas
Il pugile italiano Guido Vianello combatterà il 9 giugno a Las Vegas
Torna Su