Chris Weidman pensa di poter battere tutti i light heavyweight
Chris Weidman pensa di poter battere tutti i light heavyweight

Chris Weidman pensa di poter battere tutti i light heavyweight

Il fighter intervistato da Ariel Helwani

L’ex UFC middleweight champion Chris Weidman, intervistato da Ariel Helwani, ha avuto modo di parlare delle sue presenti e future intenzioni nella Federazione. “All American” ha rivelato di non aver chiuso la porta alla classe dei light heavyweight dopo essere stato sconfitto per K.O il 18 ottobre 2019 da Dominick Reyes, anche se attualmente sta scendendo sotto le 185 libbre.

Lo statunitense tornerà a combattere (salvo divieti per Coronavirus) nei middleweight il 2 maggio contro Jack Hermansson allo Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City.

Le parole di Chris Weidman

Penso di avere il potenziale per battere qualsiasi dei light heavyweight ma ho perso il mio primo match nella categoria e ho solo pensato di andare dove mi sento più a mio agio per assicurarmi la vittoria ottenendo il massimo vantaggio possibile. Le dimensioni e la forza sono importanti, quindi non chiuderò completamente la porta alle 205 libbre, ma a questo punto scenderò ai pesi medi. Il mio peso è buono, quindi non dovrebbe essere così tanto male.

 

Altre storie
Lotta libera femminile: le medaglie del 2016 e dove sono
Lotta libera femminile: le medaglie del 2016 e dove sono
Torna Su