Home News Conor McGregor ha contratto un’infezione?

Conor McGregor ha contratto un’infezione?

di Francesco Auletta

Conor McGregor affronterà tra 9 giorni esatti il suo storico rivale Dustin Poirier nel main event di UFC 264, il capitolo conclusivo della loro rivalità. Negli ultimi giorni, entrambi i fighter hanno mostrato sui social i loro allenamenti e le loro forme fisiche attuali, in particolar modo il fighter irlandese.

Tuttavia, in una delle recenti foto pubblicate proprio da quest’ultimo, un fan ha evidenziato un particolare dettaglio sulla zona del gomito. Apparentemente, McGregor potrebbe aver contratto un’infezione da stafilococco.

La possibile infezione contratta da Conor McGregor

Conor, al momento, non ha ancora dato una risposta ai dubbi che si sono generati attorno a questo dettaglio. Potrebbe anche trattarsi di una brutta ferita al gomito ma, in ogni caso, non metterà a rischio il main event di sabato 10 luglio.

Va però ricordato che Dana White terrà pronto un fighter di riserva, in caso uno dei due main eventer dovesse dare forfait.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Conor McGregor ha contratto un'infezione? Conor McGregor ha contratto un'infezione?

Ti potrebbero interessare

2 commenti

Conor McGregor risponde a Dustin Poirier prima di UFC 264 2 Luglio 2021 - 00:18

[…] Conor McGregor si sta preparando in vista del suo prossimo incontro che è previsto per UFC 264 contro Dustin Poirier. I due hanno già cominciato a scaldare gli animi in vista del loro tanto atteso terzo scontro a punzecchiandosi ed aizzandosi sui social network nelle ultime ore. […]

Rispondi
Conor McGregor smentisce: non ha contratto nessuna infezione 3 Luglio 2021 - 13:03

[…] Guardando tale dettaglio in una recente foto di “The Notorious” in bici, i fan hanno subito pensato a un’infezione da stafilococco. […]

Rispondi

Rispondi