Home MMA Dana White spera di fare combattere Nate Diaz entro l’anno

Dana White spera di fare combattere Nate Diaz entro l’anno

di Antonio Ionata

Dana White, presidente della UFC, spera di riportare Nate Diaz nell’ottagono quest’anno, dopo che quest’ultimo ha passato tutto il 2020 senza mai mettere piede nella gabbia.

Ascolta “TSOW TG 09/01/21 – BULLET CLUB: la questione si fa sempre più incandescente” su Spreaker.

Nate Diaz (20-12 MMA, 15-10 UFC) non è un combattente qualunque e Dana White è consapevole che quello di Nate è uno dei nomi più importanti del roster della sua UFC. Nonostante questo, Diaz non ha mai rivelato nulla a proposito dei suoi piani futuro ed il suo ultimo combattimento risale ormai al lontano novembre 2019, quando venne sconfitto per TKO da Jorge Masvidal.

Dana White, recentemente, ha inoltre affermato di non avere ancora piani precisi per Nate Diaz, anche se qualcosa potrebbe cambiare nel corso del 2021. Tuttavia è consapevole che con la natura imprevedibile di Nate non può dare nulla per scontato.

Di seguito le parole di Dana White

Spero che combatta quest’anno (riferendosi a Nate Diaz), lo spero. Mi piacerebbe vederlo combattere. Non ci conto, ma mi piacerebbe vederlo combattere.

Il ritorno nella gabbia di Nate farebbe contenti molti fan delle MMA e di questo ne è consapevole Dana, tuttavia quest’ultimo, al momento dell’intervista, ha escluso sia un rematch con Jorge Masvidal che un eventuale terzo match contro Conor McGregor. Il secondo incontro, che ha visto battersi “The Notorious” e Diaz, è ricordato come uno dei match più intensi della storia della promotion di Dana White.

Al momento non abbiamo altre informazioni su cosa riserverà il futuro per Nate, ma siamo certi che un eventuale terzo incontro con Conor farebbe la felicità dei fan dei due i combattenti e dei fan delle MMA di tutto il mondo.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI 

Ti potrebbero interessare

Rispondi