Daniel Cormier

Daniel Cormier va controcorrente

Lo storico rivale di Jones glissa sull’arresto

La faida che ha coinvolto Daniel Cormier e Jon Jones nella categoria dei massimi leggeri è stata una delle più avvincenti pur mancando della trilogia degna delle grandi saghe. Ad UFC 182 vinse Jones per decisione unanime, mentre la successiva vittoria di “Bones” ad UFC 214 venne convertita in No Contest.

Le affermazioni di Daniel Cormier

Incalzato da Ariel Helwani, DC (a differenza altrui) non si è esibito in alcun sfoggio di morale né ha voluto ironizzare sull’arresto di Jon Jones, avvenuto settimana scorsa per guida in stato di ebbrezza e detenzione di arma da fuoco. L’ex double champ ha affermato di aver ricevuto messaggi di giubilo riguardanti l’accaduto, mostrando di contro gran dispiacere; un sentimento che supera l’odio sportivo tra i due. Il dispiacere è legato anche alla moglie e i figli dell’attuale campione dei massimi leggeri. In ultimo, DC ha mostrato perplessità sulla redenzione di Jones, asserendo invece che la condotta recidiva possa portarlo a compiere atti maggiormente lesivi. A tal proposito, Cormier ha suggerito alla UFC di tutelare la figura di Jon Jones, affermando inoltre che sarebbe contrario ad un taglio di “Bones”.

 

Altre storie
Badr Hari tornerà ad ottobre?
Badr Hari tornerà ad ottobre?
Torna Su