Home Boxe Deontay Wilder non ha bisogno dell’aiuto di Floyd Mayweather Jr.

Deontay Wilder non ha bisogno dell’aiuto di Floyd Mayweather Jr.

di Antonio Ionata

Deontay Wilder è tornato e sembra fare sul serio. Dopo i recenti attacchi ai danni di Tyson Fury, Wilder vuole tornare a combattere ed a far parlare di sè e non avrebbe potuto trovare miglior modo di quello di tirare in ballo Floyd Mayweather Jr. in persona, rifiutando categoricamente l’offerta che quest’ultimo gli aveva fatto a proposito di offrirsi come suo allenatore in tempi non sospetti.

Deontay Wilder ha ricevuto un’offerta da parte di Floyd Mayweather Jr nella quale quest’ultimo si offriva di allenarlo. Prima che il terzo match Fury vs Wilder diventasse un caso da tribunale, Floyd si era offerto di allenare il “Bronze Bomber” per prepararlo al meglio per il combattimento finale contro il “Gipsy King”.

Deontay Wilder una volta rotto il silenzio che lo ha avvolto per due mesi ha deciso di rispondere all’offerta di “Money”con le seguenti parole

Il mio problema è che ogni volta che ho combattuto contro un altro pugile, Floyd ha scommesso contro di me. Non spetta nemmeno a me discuterme. Perché all’improvviso vuole allenarmi? Ho bisogno di un allenatore, Mark non è più nella squadra. Nessuno aveva niente di buono da dire sui miei allenatori prima, ma all’improvviso, ho bisogno di lui (Floyd). Tutto questo tempo ed all’improvviso, adesso? Perché? Non ho bisogno di nessuno. Sono arrivato fin qui da solo perché devo cambiare qualcosa? È pubblicità. Quando vedo persone fare queste cose, è per pubblicità. Per l’offerta di Mayweather dico: grazie ma no, grazie. Non sento alcun amore da quell’uomo. Le sue azioni non lo dimostrano. Per me è finto amore e lo sa anche lui. Non può guardarmi negli occhi e dirmi che ci tiene a me. Non può guardarmi negli occhi ed essere sincero perché lo sentirei. Non può farlo perché sa che non è vero. Lo fa solo per pubblicità o cose del genere.”

Dalle parole di Deontay Wilder si capisce che non vede di buon occhio la nuova carriera di allenatore intrapresa da Floyd Mayweather Jr, tuttavia restiamo in attesa di sapere se Floyd accetterà il rifiuto del “Bronze Bomber” oppure insisterà a dovere.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI 

Deontay Wilder non ha bisogno dell'aiuto di Floyd Mayweather Jr. Deontay Wilder non ha bisogno dell'aiuto di Floyd Mayweather Jr.

Ti potrebbero interessare

Rispondi