Home Boxe Deontay Wilder: Non credo che Fury abbia avuto il COVID-19

Deontay Wilder: Non credo che Fury abbia avuto il COVID-19

di Francesco Auletta

Deontay Wilder si sta preparando al meglio per poter affrontare il campione dei pesi massimi Tyson Fury nel loro terzo incontro. Nell’ultimo periodo abbiamo avuto modo di osservare con attenzione sui social gli allenamenti del “Bronze Bomber”, il quale è supportato a dovere da un team riformato e da un nuovo coach.

Wilder, tuttavia, non ha preso bene il posticipo del suddetto incontro, causato dalla positività di Tyson Fury e di alcuni membri del suo entourage al COVID-19. Il peggio è fortunatamente passato, ma alcune persone appaiono scettiche dinanzi a questo episodio, incluso lo stesso Deontay Wilder.

Le parole di Deontay Wilder

Intervistato sul podcast di Premiere Boxing Champions, Wilder ha condiviso la sua opinione e il suo scetticismo su ciò che ha causato il posticipo del match con Fury.

“Cercano solo di svignarsela. Non credo che Fury abbia avuto il COVID-19.

E’ stato in vari posti, sapevo che il suo camp non stava andando bene. Ho saputo molte cose da un giovane pugile che ha preso parte al mio camp. Lui e molti altri ragazzi lo stavano facendo a pezzi.”

Successivamente, Deontay ha parlato di come stanno proseguendo i suoi allenamenti e quale sarà la chiave per battere il britannico.

“Lo sparring è stato grandioso. Molte persone sono andate al tappeto.

La chiave per vincere questo incontro è mantenere la calma e concentrarsi in maniera violenta.”

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Deontay Wilder: Non credo che Fury abbia avuto il COVID-19 Deontay Wilder: Non credo che Fury abbia avuto il COVID-19

Ti potrebbero interessare

Rispondi