Dillian Whyte vuole battersi con Tyson Fury a febbraio
Dillian Whyte vuole battersi con Tyson Fury a febbraio

Dillian Whyte vuole battersi con Tyson Fury a febbraio

Il promoter Eddie Hearn sta facendo pressioni sulla Wbc affinchè Whyte torni ad essere lo sfidante obbligatorio di Fury per il titolo WBC

Dillian Whyte (27-2-18 KO) ed il suo promoter Eddie Hearn, dopo la sconfitta rimediata dal pugile inglese contro Alexander Povetkin, (36-2-1-25 KO) non riescono più a darsi pace.

Dillian Whyte ed Hearn, effettivamente, nel match contro Alexander Povetkin avevano molto di più da perdere rispetto al pugile russo. Dillian insegue ormai da anni la possibilità di battersi per il titolo mondiale dei pesi massimi WBC, mentre per Eddie Hearn sarebbe stata un’ottima occasione per far guadagnare ancora più soldi e prestigio alla sua promotion di eventi Matchroom Sport.

Dillian Whyte, prima di essere sconfitto da Povetkin, era lo sfidante obbligatorio di Tyson Fury per la cintura dei pesi massimi WBC, status che The Body Snatcher aveva conquistato sconfiggendo Oscar Rivas nel luglio 2019 per decisione unanime.

Tyson Fury, dal canto suo, ha più volte fatto sapere che non ha alcun interesse a battersi con Whyte, perchè avrebbe molto più senso per lui battersi contro Anthony Joshua per l’unificazione delle cinture WBA, IBF, IBO, WBO, WBC, puntando quindi a diventare campione del mondo dei pesi massimi indiscusso.

Nonostante le ambizioni di tutti i pugili coinvolti, bisogna guardare al presente e quindi ad Alexander Povetkin (40 anni compiuti lo scorso febbraio) che ha strappato dai guantoni di The Villain il mandato di sfidante obbligatorio WBC, meritandosi di fatto la possibilità di battersi contro il Gipsy King per la cintura dei pesi massimi WBC.

Non è nell’interesse di Eddie Hearn restare a guardare che uno dei pugili sotto contratto con la sua Matchroom Sport finisca nel dimenticatoio. Quindi, recentemente, Hearn ha dichiarato di stare facendo grandi pressioni alla World Boxing Council per far sì che, nel caso Dillian Whyte riesca a sconfiggere Alexander Povetkin il 21 novembre prossimo, il pugile inglese possa riconquistare il mandato di sfidante obbligatorio per il titolo dei pesi massimi WBC.

Di seguito le parole di Eddie Hearn a proposito del match Whyte vs Povetkin

Povetkin adesso è lo sfidante obbligatorio di Fury per il titolo WBC: faremo in modo che il vincitore del match che si terrà il 21 novembre diventi lo sfidante obbligatorio di Fury. Dillian vuole battersi con il Gipsy King a Febbraio ed ha bloccato la data.
Whyte è affamato di vittoria e molte persone pensano che sia stupido ad accettare la rivincita così presto. Anche Dillian è consapevole che avrebbe dovuto vincere il precedente match, ma Whyte vuole la possibilità di vendicare la sconfitta subita, e vuole averla rapidamente. Adesso è in gioco la sua carriera, se vuole combattere per il titolo mondiale, tutto è in gioco nel prossimo match contro Povetkin.”

Hearn sembra che stia facendo molto bene il suo lavoro: adesso restiamo in attesa di sapere se la WBC asseconderà le sue richieste e quelle di Dilian Whyte.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI 

Altre storie
Alessandro Botti sarà in azione a Bellator Milano
Alessandro Botti sarà in azione a Bellator Milano
Torna Su