Dominick Reyes vs Jiri Prochazka è stato rinviato

Dominick Reyes vs Jiri Prochazka è stato rinviato

I due massimi leggeri non si scontreranno più all'evento UFC Vegas 20

Dominick Reyes vs Jiri Prochazka doveva essere il main-event di UFC Vegas 20 ma, stando all’ultimo tweet del ceco, il match è stato rinviato a causa del ritiro di Dominick Reyes.

Dominick Reyes vs Jiri Prochazka verrà riprogrammato

Come annunciato stamattina, l’evento UFC Vegas 20 del 27 febbraio avrà come nuovo main event l’incontro fra i pesi massimi Jarizinho Rozenstruik vs Ciryl Gane.

All’inizio questa card aveva in programma come evento principale il match fra Dominick Reyes (12-2) e Jiri Prochazka (27-3), ma l’incontro è stato cancellato per motivi non ancora divulgati anche se dall’ultimo tweet scritto dal fighter della Repubblica Ceca il motivo sembra dovuto al ritiro di Domick Reyes.

“The Dominator” veniva dalla pesante sconfitta contro Jan Blachowicz, che il 27 settembre dell’anno scorso mandò KO lo statunitense in un match valevole per il titolo dei medio-massimi, reso vacante da Jon Jones, e appunto il 27 febbraio avrebbe dovuto affrontare Jiri Prochazka, che aveva fatto il suo debutto in UFC l’11 luglio 2020 all’evento Usman vs Masvidal, ottenendo un esordio col botto perchè riuscì a sconfiggere per KO al secondo round lo svizzero Volkan Oezdemir.

Il tweet di Jiri Prochazka

“Il combattimento è stato rinviato dal 27 febbraio, ma non vedo l’ora di combattere Reyes nel prossimo futuro, e gli auguro una rapida guarigione”.

Ne sapremo di più nei prossimi giorni per capire a cosa sia dovuto il ritiro di Dominick Reyes e quando verrà riscedulato il suo match contro Jiri Prochazka.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Jorge Masvidal vs Leon Edwards: per Dana White è possibile
Jorge Masvidal vs Leon Edwards: per Dana White è possibile
Torna Su