Eddie Hearn deciso a superare lo scoglio WBO per chiudere Joshua vs Fury
Eddie Hearn deciso a superare lo scoglio WBO per chiudere Joshua vs Fury

Eddie Hearn deciso a superare lo scoglio WBO per chiudere Joshua vs Fury

Nel post match di Joshua vs Pulev, Eddie Hearn è apparso ottimista per chiudere il match con Fury, ma rimangono ancora gli ultimi dettagli tenici da limare

Eddie Hearn fin dagli inizi della sua carriera ha sempre mostrato una certa insofferenza verso le politiche tradizionali della boxe, proponendosi come uomo nuovo di una rinascita dello sport.
Ora, a un passo da chiudere l’accordo per il match potenzialmente più importante della sua intera carriera, destinato (in caso di esito positivo delle trattive) a segnare un capitolo epico della storia della boxe, si trova di nuovo a fronteggiare i demoni della burocrazia pugilistica.

Oleksandr Usyk e WBO i due incubi di Hearn

Il potenziale inghippo, diciamolo subito, non dovrebbe essere di tale dimesione da fare saltare il match del secolo con Fury, ma sicuramente da fargli perdere un po’ di poesia si.
Joshua vs Fury è infatti fin da subito stato sponsorizzato come un match di unificazione delle cinture dei massimi IBF/WBA/WBO e WBC. Ora, però, la WBO e il suo Presidente non sembrano essere d’accordo.
Eddie Hearn conosce bene cosa voglia dire rispettare un accordo. Ora la palla sta a lui”. Queste le parole di Paco Valcarcel, massimo rappresentante WBO, che vorrebbe vedere Anthony Joshua combattere con Oleksandr Usyk, sfidante per il titolo WBO che già due volte è stato messo da parte dal campione britannico.
Questa, infatti, sarebbe la terza volta che Joshua evita un match con Usyk avendo già chiesto esenzioni per i match con Andy Ruiz Jr e Kubrat Pulev.

Le intenzioni di Eddie Hearn

Il rampante promoter inglese ha già dichiarato di avere in cantiere una lettera all’organizzazione pugilistica di San Juan per posticipare nuovamente l’impegno con Usyk per il bene della boxe e di tutti i fan.
“Ho fatto una chiacchierata con Bob [Arum] e le prime impressioni sono molto positive” ha detto Hearn.
Da fuori quindi quello che appare evidente è che sia Eddie Hearn che Bob Arum siano troppo navigati, competenti e determinati per farsi scappare dalle mani un’occasione del genere, e quindi tutti noi (tranne il simpatico e forte Oleksandr) possiamo dormire sonni tranquilli. La grande boxe sta per tornare anche nel 2021.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Kamaru Usman ha scelto il suo prossimo avversario
Kamaru Usman ha scelto il suo prossimo avversario
Torna Su