Home UFC Facchinetti racconta l’aggressione di Conor McGregor

Facchinetti racconta l’aggressione di Conor McGregor

di Francesco Auletta

Facchinetti attaccato da McGregor a Roma. E’ questa la notizia resa nota stamattina dalle prime pagine dello sport e dello spettacolo, e l’artista italiano stesso ha voluto parlarne in maniera estesa.

In un recente video pubblicato su YouTube da Cicalone Simone, Francesco Facchinetti ha raccontato per esteso il controverso episodio avvenuto ieri notte all’Hotel St. Regis di Roma generato da un potente destro dell’ex campione UFC Conor McGregor.

Francesco Facchinetti racconta cosa è successo

“Sono (ero a questo punto) un grande fan di McGregor.

Quando mi è stato detto che si poteva andare a trovarlo, ho pensato fosse una bella cosa poter essere lì con lui.”

Facchinetti ha raccontato che lui e la sua moglie brasiliana hanno interagito con Conor e i suoi amici per 2 ore o 2 ore e mezza, nel quale hanno parlato anche di Jose Aldo e del fatto che sarebbe dovuto andare in Brasile a combattere, cosa non più accaduta dopo la sconfitta per mano di Khabib.

“E’ stato bello, abbiamo parlato di Roma, del Colosseo… Gli ho detto che doveva andare a Paestum, a Pompei, poi mi ha detto che sarebbe andato a prendere la sua barca Lamborghini… Insomma è stata una bella chiacchiera.”

DJ Francesco ha poi iniziato a parlare della parte principale.

“Improvvisamente, di fronte a 10 persone che erano lì con me, di fronte alle sue guardie (che nel frattempo erano diventate anche mie amiche), gli è andato ‘off’ il cervello, ha visto nero e mi ha tirato un pugno.

Fortunatamente era molto vicino a me (20-30 cm), e con la mano destra, non con il suo cattivissimo sinistro, mi ha tirato un pugno.

Non sono caduto. Non so per quale strano miracolo del mondo, ma sono rimasto in piedi. Immediatamente, le sue guardie e i suoi amici lo hanno attaccato al muro, l’hanno tenuto perché lui sarebbe andato avanti.”

Francesco Facchinetti dispiaciuto per quanto è successo

DJ Francesco ha infine espresso il suo immenso dispiacere dopo essere stato attaccato da uno dei suoi MMA fighter preferiti.

“Sono molto triste di questa cosa.
1) Perché umanamente mi ha dato molto fastidio, è stato brutto.
2) Perché sono un fan di MMA e, come ho detto prima, un fan di McGregor, perché ha fatto tantissimo per questo sport.
3) Perché sto cercando di investire nel mondo delle MMA in Italia.

Mi dà fastidio che il mondo del fighting venga associato al mondo dei bulli.”

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Facchinetti racconta l'aggressione di Conor McGregor Facchinetti racconta l'aggressione di Conor McGregor

Ti potrebbero interessare

Rispondi