Home Fabry's Corner Fighter che non vorresti mai affrontare (parte 1)

Fighter che non vorresti mai affrontare (parte 1)

di Fabrizio Barbera

Non importa se sei un Fighter UFC o un fan, ci sono quei combattenti che non vorresti mai affrontare, perché l’avversario ha una serie di caratteristiche che ti fanno paura. Magari si teme il suo ko power, la sua lotta a terra, la sua fisicità e via dicendo.

Fighter che non vorresti mai affrontare

Cain Velasquez

Forse i più giovani non se lo ricordano, ma Cain era nettamente il fighter più sanguinoso della UFC

Forse i più giovani non se lo ricordano, ma Cain era nettamente il fighter più sanguinoso della UFC

Uno dei fighter più sanguinosi che dell’intera storia delle MMA. Il brutto di trovarsi contro Velasquez era il fatto che non aveva mai mostrato il pugno secco da KO in modo da spegnerti subito senza tanto dolore.

Non avendo questo ko power, con Velaquez il fighter era costretto a soffrire letteralmente fino a quando non ce la faceva più. Infatti, i suoi match finivano quasi sempre con lo stop dell’arbitro per tko e le facce degli avversari erano spesso ricoperti di sangue.

Basta ricordare gli incontri contro Bigfoot Silva, i due match contro Junior Dos Santos dove il brasiliano disse di essere stato decisamente male per tutta la settimana, oppure il match contro Brock Lesnar (dove Cain vinse per la prima volta il titolo dei pesi massimi UFC) in cui gli procurò la vistosa cicatrice al volto

Impossibile non includere l’ex campione Cain Velasquez in questa lista dei fighter che mai vorremmo trovarci di fronte.

Cris Cyborg

La combattente più terrificante del Pianeta

La combattente più terrificante del Pianeta

L’ex campionessa dei pesi piuma UFC negli ultimi anni è stata un po’ snobbata a causa della sconfitta contro la GOAT delle MMA femminili Amanda Nunes. Cyborg poteva perdere solo e soltanto contro la Nunes.

Gli incontri dalla brasiliana sono sempre stati dei massacri a senso unico tanto da spingere più volte fan e addetti ai lavori di chiedersi il senso far combattere la Cyborg visto il pestaggio che infliggeva alle malcapitate. I più maligni si sono persino chiesti se fosse davvero una donna.

Diciannove ko in ventiquattro vittorie è il record di Cris. Soltanto quattro avversarie sono riuscite ad arrivare ai championship round (rispettivamente la quarta e quinta ripresa), le altre hanno mollato ben prima a causa delle mazzate tremende inflitte dalla brasiliana.

Cris Cyborg è stata, ed è, la combattente di MMA più terrificante del pianeta Terra.

Wanderlei Silva

Wanderlei Silva prima di un match di MMA nel Pride, in Giappone

Wanderlei Silva prima di un match di MMA nel Pride, in Giappone

A fine anni novanta e primi anni duemila non c’era combattente più violento di Wanderlei Silva. In un’epoca, e in un’organizzazione, in cui pochi colpi erano veramente proibiti, Wanderlei sfruttava a pieno queste regole.

Wanderlei entrava nel ring con un unico obiettivo: distruggere l’avversario mettendolo knockout. Per riuscirci, oltre a guardarti come un pazzo al faccia a faccia prima del match, avanzava sparando ganci, ginocchiate in clinch e persino calci in faccia con l’avversario a terra, i cosiddetti soccer kick.

Vittime illustre sono finite sotto le sue mani come Kazushi Sakuraba, Rampage Jackson, Brian Stann più una lunghissima lista di giapponesi durante la sua carriera alla promotion giapponese Pride.

Wanderlei Silva è stato senza dubbio uno dei fighter più violenti, intimidatori dell’intero sport.

Francis Ngannou

Francis Ngannou è l'incubo di ogni peso massimo

Francis Ngannou è l’incubo di ogni peso massimo

Il primo posto è scontato per il campione dei pesi massimi UFC. Non penso vogliate trovarvi di fronte un uomo di più di 120 kg di muscoli che mette ko l’avversario in pochissimo tempo, anche solo al primo pugno.

Il terrorismo psicologico che quest’uomo infonde negli avversari è cresciuto sempre di più per merito dei suoi miglioramenti all’interno della gabbia. Se in passato speravi di cavartela portandolo a terra come fece Miocic nel primo match, ora, proprio nel rematch contro Stipe, si è potuto notare che è difficile portarlo al suolo.

Mai nessuno aveva trattato Stipe Miocic, il più grande peso massimo della storia della UFC, come ci è riuscito Francis Ngannou. Il gigante camerunense ha avuto la meglio sia nelle poche fasi di grappling e sia nello striker sfoderando colpi potentissimi e dolorosi.

Francis Ngannou è probabilmente il fighter più terrificante che le MMA abbiano mai visto.

Anthony Johnson

Anthony Johnson è stato autore di alcuni dei ko più brutali delle MMA

Anthony Johnson è stato autore di alcuni dei ko più brutali delle MMA

Prima dell’avvento del gigante camerunense non c’erano dubbi su chi fosse il fighter con il pugno più devastante in UFC.

Anthony John è stato autore di tanti dei ko più brutali della storia di questo sport, la maggior parte dei quali li ha compiuti nella divisione dei massimi leggeri al limite dei 93 kg.

Come dimenticarsi del violentissimo knockout inflitto a Jimi Manuwa? Oppure i tredici secondi bastati per spegnere Glover Teixeira che rimase in confusione cercando di mettere un takedown all’arbitro scambiandolo per l’avversario?

Noi non vorremmo mai trovarci di fronte ad Anthony Johnson all’interno di una gabbia.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Fighter che non vorresti mai affrontare (parte 1)Fighter che non vorresti mai affrontare (parte 1)

 

Ti potrebbero interessare

Rispondi