Home Approfondimenti Fighter che non vorresti affrontare (parte 2)

Fighter che non vorresti affrontare (parte 2)

di Fabrizio Barbera

Eccoci qui con la seconda parte dei fighter più pericolosi che le MMA abbiano mai visti. Chiudiamo questa classifica con altri cinque nomi tra combattenti attuali e ritirati!

Fighter che nessuno vorrebbe mai incontrare

Yoel Romero

Yoel Romero sta per debuttare a Bellator. Lo farà il 15 settembre contro Phil Davis

Yoel Romero sta per debuttare a Bellator. Lo farà il 15 settembre contro Phil Davis

Come dimenticarsi il face to face al weigh in contro Israel Adesanya? Un’intimidazione come quella fatichiamo a ricordarla. Romero che fissa il campione per un paio di minuti senza battere le ciglia.

Il cubano più volte ha ricevuto in carriera i complimenti dei suoi avversari per la sua incredibile fisicità. Rockhold lo definì come un uomo d’acciaio, Whittaker disse che si faceva più male a colpirlo che ad essere colpito.

Yoel Romero oltre ad avere un fisico pazzesco soprattutto per la sua età, dispone delle mani durissime con cui ha messo knockdown quasi tutti i suoi avversari, anche dove ha perso il match. Molto temibile anche il suo wrestling, pure se il cubano ha deciso di mostrarlo poche volte nelle MMA.

Non vorremmo mai trovarci di fronte un avversario che ha un fisico d’acciaio, ti può mettere ko in piedi, ti può distruggere a terra e considerando anche l’infinita intelligenza all’interno della gabbia.

Robbie Lawler

Anche Robbie Lawler sta per tornare in azione. Ad attenderlo sarà Nick Diaz il 25 settembre

Anche Robbie Lawler sta per tornare in azione. Ad attenderlo sarà Nick Diaz il 25 settembre

Parliamo di uno dei fighter più sanguinosi che la storia ricordi. Un suo allenatore anni fa disse che Robbie quando faceva sparring non voleva mai che suonasse la campana: ama combattere più di ogni altra cosa.

Come dimenticarsi del finale del quarto round contro Rory MacDonald in cui i due, pieni di sangue, invece di tornare ai rispettivi angoli si guardavano con aria di sfida? Il suo soprannome, non a caso è “Ruthless” che significa “lo spietato”.

Chi si vuole trovare contro una persona che resiste ad ogni colpo, te li restituisce con la stessa violenza ed è difficile portarlo a terra costringendoti quindi ad una guerra in piedi? Non a caso Lawler è protagonista di alcuni dei match più belli e duri della storia delle MMA come il match con MacDonald, i due con Johny Hendricks e il match of the year contro Carlos Condit.

Khabib Nurmagomedov

Khabib è stato uno dei fighter più spaventosi delle MMA

Khabib è stato uno dei fighter più spaventosi delle MMA

Si può discutere se sia o no il più grande wrestler nella storia delle MMA, ma non si può discutere che Khabib Nurmagomedov sia il miglior grappler che le MMA abbiano mai potuto vedere.

Tutti sanno quello che farà Khabib una volta che la gabbia si è chiusa: portarti a terra e mazzolarti. Il ground and pound del russo è uno dei più feroci che si siano visti e l’idea di finire sotto le badilate di Khabib terrorizza i fighter che abbassano spesso la guardia cercando di bloccare qualsiasi tentativo di takedown.

Khabib questo lo sa e diventa aggressivo con lo striking riuscendo a portare ottimi colpi con il suo pugilato, specialmente il suo jab. Qualsiasi combattente che ha affrontato Khabib definisce egli come un mostro. Era impossibile escludere “The Eagle” da questa classifica.

Amanda Nunes

L'indiscussa GOAT delle MMA femminili

L’indiscussa GOAT delle MMA femminili

Seconda donna ad entrare in questa classifica comprendendo la prima parte. Parliamo dell’indiscutibile GOAT delle MMA femminili. Amanda Nunes spesso non si limita a battere le sue avversarie, ma a distruggerle. Soltanto quattro volte ha vinto ai punti nelle sue ventuno vittorie in carriera.

La Nunes ha una fisicità impressionante per i pesi gallo femminili, tanto da trovarsi a suo agio anche nella categoria superiore quando stupì il mondo battendo Cris Cyborg. Oltre alla fisicità, Amanda ho un ko power impressionante con cui ha spento gente come appunto la Cyborg, Holly Holm e Ronda Rousey.

Non teme di finire a terra per via del suo ottimo BJJ, sa farsi valere anche in clinch. Tante vorrebbero affrontare la Nunes in quanto GOAT, quindi battendola si fa la storia, ma allo stesso tempo ti spaventa a causa delle sue doti fisiche, tecniche e mentali.

Quinton “Rampage” Jackson

"Rampage" è assolutamente uno dei fighter più intimidatori di sempre

“Rampage” è assolutamente uno dei fighter più intimidatori di sempre

Forse il fighter più intimidatorio nei face to face. Jon Jones recentemente ha ammesso che ha avuto paura di “Rampage” durante il face off al weigh in il giorno prima della loro sfida del 2011.

“Rampage” amava intimidire i suoi avversari ad ogni faccia a faccia disponibile. Trovava certamente pane per i suoi denti come quando affrontava gente del calibro di Chuck Liddell, Wanderlei Silva, Rashad Evans e compagnia, ma altre volte riusciva a intimorire il suo avversario.

Ex campione UFC ed ex contendente al titolo dei pesi medi al Pride, Jackson è stato uno dei combattenti più forti e cruenti della sua generazione.

Si chiude così, anche la seconda parte di questa classifica dei combattenti che mai vorremmo trovarsi di fronte, quei fighter tosti, da incubo. Fateci sapere che cosa ne pensate e fate la vostra di classifica!

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Fighter che non vorresti affrontare (parte 2)Fighter che non vorresti affrontare (parte 2)

 

Ti potrebbero interessare

Rispondi