Home Boxe Gervonta Davis snobba Ryan Garcia

Gervonta Davis snobba Ryan Garcia

di Giovanni Besana

Gervonta Davis è, nell’aspetto e nell’atteggiamento, il classico bad boy fatto e finito. Se Ryan Garcia, con il suo volto pulito, può essere considerato la vera propria pop star della nuova generazione di pugili, Gervonta con i suoi tatuaggi, la sua aggressività e il suo passato turbolento è il suo degno antagonista.

Nel corso del match di sabato notte, Gervonta, dopo il primo round, aveva fatto notare di come “KingRy” si stesse esponendo un po’ troppo ai colpi di Luke Campbell. Il secondo round gli ha dato ragione e dopo l’atterramento di Garcia ha commentato sarcastico: “visto” (letteramente “See”).

Aldilà del colpo di scena della seconda ripresa, quello che è apparso chiaro dal match è che Garcia non sia ancora pronto per Gervonta Davis e per i pezzi grossi della categoria. Esporlo a un rischio così grande ora sembrerebbe una mossa troppo avventata da parte di Oscar De La Hoya.

Le parole del boss di Golden Boy

“E’ una possibilità che valutiamo e penso che Ryan sia pronto per qualsiasi avversario, ma il dove e il quando lo decideremo noi. Credo che si debba ribaltare il discorso. Tutti i campioni là fuori hanno bisogno di Ryan e non il contrario”

Tra le righe delle parole dell’ex campione di origini messicane traspare una certa giustificata cautela.

Dopo l’addio di Canelo, infatti, Ryan Garcia è l’unica e preziosissima gallina dalle uova d’oro rimasta nella sua scuderia Golden Boy, e gettarla in pasto a un pitbull affamato e pericoloso come Gervonta Davis in questo momento sembra un rischio troppo grosso, e siamo pressochè sicuri che nel breve Oscar non abbia alcuna intenzione di correrlo.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Gervonta Davis snobba Ryan Garcia Gervonta Davis snobba Ryan Garcia

Ti potrebbero interessare

Rispondi