Home MMA Henry Cejudo e Dana White: botta e risposta polemico

Henry Cejudo e Dana White: botta e risposta polemico

Cejudo avrerebbe voluto affrontare Volkanovski ma Dana White non lo ha permesso

di Fabrizio Giovagnoli

Henry Cejudo è stato tra i primi a proporsi per subentrare all’infortunato Max Holloway ed affrontare il campione UFC dei pesi piuma Alexander Volkanovski a UFC 273.

Cejudo, che si autodefinisce “Triple C”, per aver già conquistato la medaglia d’oro olimpica nella lotta e le cinture UFC di campione dei pesi mosca, battendo Demetrious Johnson, e dei pesi gallo, sconfiggendo Dominic Cruz, è attualmente ritirato dalle competzioni ma vorrebbe tornare per aggiungere il quarto alloro al suo palmares e consacrarsi il miglior atleta di sport da combattimento della sua generazione.

Tuttavia il presidente UFC, Dana White, non è dello stesso avviso, ed ha deciso di assegnare il match contro Volkanovski al coreano Chan Sung Jung conosciuto dal pubblico come “Korean Zombie”

La suddetta decisione ha suscitato la reazione piccata di Cejudo.

Henry Cejudo e Dana White: il botta e risposta

Posso dirti questo: il Korean Zombie è rimasto attivo a combattere“, ha spiegato White a BT Sport.Lui (Cejudo) si è ritirato, è assente da anni ormai e vorrebbe rientrare e combattere contro Alexander Volkanovski? Ci sono lottatori come Zombie, Josh Emmett, Giga (Chikadze) che combatterà questo fine settimana. Loro combattono tre volte l’anno e ci mettono impegno.

Cejudo si ritira e poi crede di poter  rientrare, saltare in qualsiasi divisione di peso e affrontare il campione, ma non è così che funziona.”

In risposta a queste dichiarazioni del presidente UFC, Henry Cejudo ha postato un commento ironico e polemico su Twitter che recita: “Quindi se fossi stato biondo con gli occhi azzurri con cittadinanza canadese con un accento diverso, forse avrei ottenuto l’opportunità? Io ho difeso entrambe le mie cinture non ho fatto come GSP (George St-Pierre). Ho deciso di lasciare al vertice e ritirarmi il Lunedi seguente per dare alla divisione la possibilità di andare avanti. Sei solo spaventato che io possa vincere”

Henry Cejudo si riferisce al precedente di George St-Pierre, ex campione dei pesi welter UFC, che dopo un lungo ritiro, aveva deciso di tornare a combattere contro Michael Bisping a UFC 217 nel novembre 2017. 

GSP vinse il titolo dei pesi medi in quell’occasione ma poi si ritirò di nuovo immediatamente lasciando la UFC in una sitiuazione imbarazzante.

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Henry Cejudo e Dana White: botta e risposta polemico Henry Cejudo e Dana White: botta e risposta polemico

Ti potrebbero interessare

Rispondi