I 7 fighter con la più lunga striscia di vittorie consecutive

I 7 fighter con la più lunga striscia di vittorie consecutive

Ecco i 7 fighter con la più lunga striscia di vittorie nelle MMA!

Ora andiamo a scoprire chi sono stati i fighter delle MMA ad ottenere le maggiori strisce di vittorie consecutive in questo sport, per poi imbattersi in una sconfitta, rompendo così la streak.

Le 7 striscie di vittorie più lunghe di sempre

Fedor Emelianenko: 27 vittorie consecutive

Questa è la striscia più datata di questa classifica dato che Fedor iniziò la streak il 6 aprile 2001 in Russia, passando per le storiche vittorie nel Pride in Giappone che hanno contribuito a renderlo una leggenda di questo sport e vincendo infine anche in suolo americano in promotion come Affliction e Strikeforce. La serie di vittorie consecutive (27) viene interrotta il 26 giugno 2010 per mano dell’ex campione dei pesi massimi UFC Fabricio Werdum per sottomissione nel corso del primo round.

L’ultimo imperatore è un fighter ancora in attività, combatte nella promotion Bellator.

John Strawn: 28 vittorie consecutive

L’americano inizia la carriera, e la striscia, nel lontano ottobre 2001 e in due anni precisi riuscirà nell’impresa di combattere, e vincere, ben 28 match. Il 22 novembre 2003 perde il suo primo match contro Jake Hudson. Pochissimi probabilmente conoscono questo fighter e non per essersi ritirato nel lontano 2010, ma perché Strawn non ha mai combattuto in promotion di primissimo livello.

Julio Cesar Neves: 30 vittorie consecutive

Il combattente più giovane presente in questa classifica. Neves infatti è un classe 1994 e ha preso parte a già 36 incontri di mixed martial arts. Sale nei professionisti prima di compiere la maggiore età e inizia l’incredibile striscia di vittorie consecutive. La maggior parte di esse saranno in patria per poi mettere gli altri due tasselli in Bellator, dove però assaggerà per la prima volta il sapore della sconfitta. Nel maggio 2015 Jordan Parsons gli negherà la vittoria numero 31 sottomettendolo nel corso del terzo round a Bellator 137.

Il brasiliano abbonderà Bellator dopo quella sconfitta, continuando la sua carriera, che è ancora in corso, combattendo per promotion come Aspera e Brave FC.

Luis Rafael Laurentino: 31 vittorie consecutive

Altro fighter brasiliano dei tre presenti in questa classifica. Poco più anziano rispetto al collega precedente (nato il 7 ottobre 1992), Luis Rafael Laurentino inizia con le MMA il 17 giugno 2012 portando a casa il debutto nella sua patria. Territorio dove scriverà interamente la sua striscia di vittorie consecutive fino alla sconfitta del febbraio 2016 contro Fabricio Sarraff ad Aspera FC 32, a Curitiba.

Attualmente il brasiliano ha lasciato il Brasile e combatte nella promotion americana PFL.

Renan Barao: 32 vittorie consecutive

Eccoci arrivati all’ultimo brasiliano presente in lista, nonché il più conosciuto e quello che ha avuto più successo rispetto ai suoi connazionali. L’amico e compagno di allenamento di José Aldo non inizia la carriera nelle MMA nei migliori dei modi. Non ancora maggiorenne, Barao si lancia tra i professionisti perdendo il debutto per decisione unanime. La sua striscia inizierà infatti nel secondo match da professionista, 13 maggio 2005, per continuarla a lungo non solo in patria.

Nel 2010 fa il suo debutto in WEC, organizzazione all’epoca numero uno per i pesi più piccoli (dato che erano assenti in UFC) dove vincerà i primi due match prima di passare in una UFC che decide finalmente di aprirsi ai pesi minori.

La storia non cambia e dopo tre vittorie di fila ottiene la title shot per il titolo interim contro l’esperto Urijah Faber. Barao vince anche questa volta è indossa così la cintura UFC. Difenderà il titolo per tre volte e sempre prima del limite, prima di perdere cintura e streak contro il nuovo fenomeno TJ Dillashaw, dato sfavorito alla vigilia.

Renan non sarà più lo stesso nella gabbia dopo quella sconfitta, andando incontro a molte sconfitte in UFC.

Igor Vovchanchyn: 37 vittorie consecutive

Seconda striscia per il guerriero più anziano di questa classifica. L’ucraino, dopo un passato da kickboxer, debutta nelle MMA nel lontano 1995 quando esse erano ancora agli albori. Ma la sua striscia inizia nel suo ottavo match da professionista, il 23 gennaio 1996, durante un torneo in Bielorussia, passando per incontri in Ucraina, Russia, Brasile, Israele e persino in Giappone dove vincerà diversi match nel Pride, organizzazione indubbiamente numero uno al mondo in quel periodo storico.

La terza sconfitta in carriera, ma soprattutto la rottura della streak, avviene nella finale del torneo Pride openweight per mano del leggendario Mark Coleman.

Vovchanchyn continuerà a combattere numerosi match nel Pride dove disputerà il suo ultimo match datato 28 agosto 2005, ritirandosi con ben 67 incontri sulle spalle.

Travis Fulton: 40 vittorie consecutive

Siamo arrivati finalmente al fighter che detiene la più lunga striscia di vittorie consecutive nelle MMA. Stiamo parlando dell’americano Travis Fulton, il combattente che può vantare di altri record in carriera; uno tra tutti è assolutamente il combattente con più incontri disputati in carriera (ben 322) e con più vittorie ottenute (255) dal lontano 1996, anno in cui ha debuttato come professionista.

La sua striscia inizia il 23 aprile 2005 per concludersi dopo 40 vittorie il 19 maggio 2007 contro il fighter UFC Ben Rothwell. Fulton detiene anche un’altra grande striscia: sono infatti 28 le vittorie di fila ottenute tra il 16 febbraio 2008 e il 24 aprile 2010 combattendo solo e soltanto in promotion minori americane.

L’uomo dei record può vantare anche due match in UFC (uno vinto e uno perso), Pancrase e M-1. Inoltre Travis, nonostante i 44 anni compiuti, risulta sia ancora in attività.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Europei di Judo 2021 1° Giorno: oro e argento per Lombardo e Giuffrida
Europei di Judo 2021 1° Giorno: oro e argento per Lombardo e Giuffrida
Torna Su