Home Boxe Il 2021 degli sport da combattimento

Il 2021 degli sport da combattimento

E' stato un anno pieno di emozioni

di Fabrizio Barbera

Un altro anno è passato e, come ogni volta, è tempo di fare questo recap 2021 riguardo gli sport da combattimento che ci piacciono tanto. Sono accaduti dei grandi match, grandi eventi per le MMA, per la Boxe e per altri sport merito anche delle Olimpiadi.

IL 2021 DEGLI SPORT DA COMBATTIMENTO

MMA

McGregor vs Poirier è stata la più grande rivalità UFC del 2021

McGregor vs Poirier è stata la più grande rivalità UFC del 2021

Le mixed martial arts hanno visto il ritorno del fighter più famoso del mondo: Conor McGregor. Non è stato però un ritorno trionfale quello dell’irlandese che viene battuto tutte e due le volte in cui è entrato in gabbia. Il primo match è stato nel primo PPV UFC dell’anno disputato a gennaio in cui per la prima volta perde per KO contro Dustin Poirier.

Il secondo incontro l’ha perso per infortunio a UFC 264 di luglio. Questi sono stati i due eventi in cui UFC ha registrato il maggior numero di vendite dell’anno. Riguardo invece lo spettacolo degli interi eventi come non citare UFC 268 nella magica arena del Garden di New York?

Justin Gaethje e Michael Chandler infiammano l’arena, Marlon Vera si prende la testa del veterano Frankie Edgar, Rose mantiene la cintura e, infine, Kamaru Usman difende il titolo in un grandissimo match contro l’arcinemico Colby Covington.

Altri eventi degni di nota sono stati UFC 261 di fine aprile con il ritorno del pubblico nelle arene che si è goduto lo spettacolo offerto con l’ennesima difesa al titolo di Valentina Shevchenko, Rose Namajunas che si riprende la cintura e protagonista ancora Kamaru Usman che infligge un violento KO all’idolo di casa Jorge Masvidal.

È stato anche l’anno dei russi in UFC con: Petr Yan che di fatto si è dimostrato il numero uno della divisione dei pesi gallo; Islam Makhachev che torna dopo più di un anno di assenza e vince i tre match disputati nel 2021; Khamzat Chimaev che anche lui torna dopo più di un anno per demolire il cinese Li Jingliang.

In mezzo ai trecentosessantacinque giorni ci sono state anche delle grosse sorprese, una su tutte è la sconfitta del peso mosca più forte di sempre Demetrious Johnson che perde in One Championship per tko per mano Adriano Moraes.

Sempre in termini di upset, e sempre parlando di GOAT, nel 2021 è avvenuta la caduta della regina Amanda Nunes a UFC 269 contro la Pena. A ottobre 2021 il suo connazionale Glover Teixeira diventa il più anziano campione UFC a vincere per la prima volta il titolo alla veneranda età di 42 anni e 2 giorni.

Inoltre, è avvenuta la consacrazione di un altro brasiliano che in passato aveva sempre steccato gli avvenimenti importanti. Si tratta ovviamente di Charles Oliveira che vince il titolo – lasciato vacante da Khabib – a maggio contro Michael Chandler e difeso nell’ultimo PPV dell’anno contro l’americano Dustin Poirier.

Infine, nel corso del 2021 cambia il titolo astratto di uomo più forte del mondo dato che Stipe Miocic, il più grande peso massimo della storia della UFC, perde il titolo contro il gigante camerunense Francis Ngannou.

BOXE

Nel 2021 si è conclusa la trilogia tra Fury e Wilder

Nel 2021 si è conclusa la trilogia tra Fury e Wilder

La nobile arte ha vissuto un anno decisamente pieno di emozioni, cambi di titolo e uspet incredibili. Primo fra tutti occorre menzionare il ritorno sul ring di Tyson Fury che mostra una volta per tutte chi è il pugile più forte al mondo.

L’ultimo match della trilogia contro Deontay Wilder è entrato di diritto nella storia ultracentenaria di questo fantastico sport che tanto somiglia – così come l’intera trilogia – all’epica battaglia di quasi mezzo secolo fa tra Muhammad Ali e Joe Frazier nelle Filippine.

Parlando sempre di pesi massimi come non citare la caduta, la seconda in carriera, di colui che qualche anno fa veniva ritenuto il numero uno dei pesi massimi Anthony Joshua? L’inglese viene sconfitto nettamente ai punti per mano dell’ucraino Oleksandr Usyk.

Passando ai pesi leggeri Gervonta Davis continua ad essere imbattuto, a difendere la cintura e a mettere ko gli avversari. Disputa due match in cui il primo lo vince per tko nell’undicesima ripresa e il secondo si è svolto a dicembre in cui vince ai punti per la seconda volta in carriera contro il messicano Isaac Cruz.

Sempre nei pesi leggeri, l’uomo che nel 2020 scioccò il mondo Teofimo Lopez per aver battuto il fortissimo ucraino Vasyl Lomachenko, perde contro l’australiano George Kambosos Jr il 27 novembre.

Concludendo, parliamo di Canelo Alvarez che, con tre incontri combattuti nel corso del 2021, scrive la storia della categoria unificando tutte le cinture dei supermedi. Potete vedere un piccolo approfondimento qui (https://fight.theshieldofwrestling.com/canelo-sempre-di-piu-nella-storia/).

COSA CI OFFRIRA’ IL 2022?

Il 2022 inizia subito con il botto, come ci ha sempre abituato la UFC, con il match con in palio l’unificazione del titolo dei pesi massimi tra gli ex compagni di allenamento Francis Ngannou e Ciryl Gane che combatteranno il 22 gennaio a UFC 270 ad Anaheim, in California.

Ci sarà il tanto atteso ennesimo ritorno di Conor McGregor super motivato a riprendersi la cintura dei pesi leggeri. Inoltre, vedremo se continuerà l’ascesa di alcuni hype train come Khamzat Chimaev, Islam Makhachev, Sean O’Malley.

Grande attesa anche per il ritorno in UFC di Jon Jones che sembra essere il prossimo sfidante per la cintura degli heavyweight.

Nella boxe i fan sperano nella stellare sfida tra Terence Crawford contro Errol Spence. Poi il rematch tra il nuovo campione Usyk e Anthony Joshua per vedere se quest’ultimo può ancora dire la sua tra i migliori al mondo.

E infine vedremo quali saranno le prossime sfide per i vari Tyson Fury, Canelo Alvarez, Vasyl Lomachenko e compagnia. Ci attende un altro ricco anno pieno di emozioni all’interno degli sport da combattimento

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Il 2021 degli sport da combattimento Il 2021 degli sport da combattimento

Ti potrebbero interessare

Rispondi