Home MMA Intervista a Fidel Gramiccia, medaglia d’oro ai mondiali IMMAF

Intervista a Fidel Gramiccia, medaglia d’oro ai mondiali IMMAF

di Fabrizio Barbera

Ed eccoci qua ad intervistare un altro ragazzo italiano dei mondiali IMMAF svolti tra l’8 e l’11 settembre. Oggi vi portiamo la medaglia d’oro Fidel Gramiccia che ha battuto l’irlandese Taylor Quinn in finale all’interno della divisione bantamweight.

INTERVISTA A FIDEL GRAMICCIA

Ciao Fidel, è un piacere per noi intervistarti. Prima di tutto vogliamo sapere come stai, come ti senti e quanto è stato importante questo torneo per te, uscito con una bella medaglia d’oro al collo

Fidel Gramiccia: Fomentato. Questa settimana è stata un’odissea: tra i tagli del peso, le strategie da preparare con il coach, l’ansia prima di entrare in gabbia, l’adrenalina durante i match.

Non hai il tempo per esaltarti di una vittoria che devi subito preparare il match del giorno dopo, non è solo una prova fisica, è soprattutto mentale.

Qual era il tuo obiettivo per questo torneo? Sei partito convinto di poter arrivare in finale e vincere il mondiale?

Fidel Gramiccia: Assolutamente sì, volevo subito rifarmi della disfatta in Russia. Sono partito per vincere l’oro.

È un torneo che volevo disputare e vincere quanti più match possibili, accontentarsi di una medaglia è da sciocchi, subito dopo una vittoria non ho mai pensato “ok è abbastanza sono già arrivato al podio”.

Raccontaci come hai vissuto il giorno della finale, le sensazioni a riguardo e poi la gioia della vittoria

Fidel Gramiccia: La notte prima della finale non sono riuscito a dormire, ero troppo fomentato, mi mettevo a fare il vuoto in camera anziché dormire. Gli attimi prima della campanella (l’ingresso, il face to face) sono stati attimi di adrenalina pura.

Vincere è stata una bellissima soddisfazione.

Fidel Gramiccia a sinistra insieme a Raphael Federico, entrambi usciti dal mondiale con una medaglia

Fidel Gramiccia a sinistra insieme a Raphael Federico, entrambi usciti dal mondiale con una medaglia

Adesso quali sono i piani per l’immediato? Hai già degli incontri in programma?

Fidel Gramiccia: Ora testa bassa e macinare, ancora di più di prima. A metà ottobre c’è il campionato italiano, ed i difetti del campione stanno sotto gli occhi di tutti.

Oggi pomeriggio arrivo a Roma, stasera già mi troverai sul tatami.

Cambiando argomento, c’è un fighter in particolare a cui ti ispiri e poi, all’interno della tua divisione (pesi gallo), chi pensi sia il fighter numero uno al mondo?

Fidel Gramiccia: Io prendo tanto spunto dall’ex campione UFC TJ Dillashaw. Ora come ora penso sia Petr Yan il peso gallo più forte al mondo

Per noi di Fight va benissimo così, se vuoi aggiungere qualcosa non farti problemi. Noi ci congratuliamo ancora una volta conte per questo grandissimo successo che non dimenticherai mai, ti facciamo un grosso in bocca al lupo per il futuro e non mancheremo di seguire i tuoi prossimi impegni.

Fidel Gramiccia: Volevo ringraziare il mio team “Furor Belli Roma”, i miei coach Francesco De Tullio e Paolo Antonini che sono sempre stati al mio fianco nella vittoria e nella sconfitta. Ringrazio la federazione e tutto lo staff presente alla competizione.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Intervista a Fidel Gramiccia, medaglia d'oro ai mondiali IMMAF Intervista a Fidel Gramiccia, medaglia d'oro ai mondiali IMMAF

Ti potrebbero interessare

Rispondi