Home MMA Intervista a Raphael Federico medaglia d’argento ai Mondiali IMMAF

Intervista a Raphael Federico medaglia d’argento ai Mondiali IMMAF

di Fabrizio Barbera

Sono appena terminati i mondiali IMMAF e noi italiani come sempre ci siamo fatti valere! Abbiamo il piacere di intervistare Raphael Federico fresco della medaglia d’argento all’interno della divisione dei pesi piuma.

INTERVISTA A RAPHAEL FEDERICO

Ciao Raphael, innanzitutto, vogliamo sapere come stai, come è andato il torneo e cosa porti dentro da questa esperienza.

Raphael Federico: Ciao! Io sto bene. Non ho infortuni, ma il mio corpo è comunque esausto dopo aver combattuto e fatto peso per quattro giorni di seguito. Insomma, il campionato mondiale è stato molto stressante: sia mentalmente, perché comunque ogni giorno ti svegli sapendo che combatterei con della gente più forte del mondo e poi lo stress fisico del combattimento stesso.

Questo torneo mi ha dato tanto. Ho scoperto lati di me, che prima non ero certo di avere. Penso di aver dimostrato grande cuore e forza mentale. Ho anche visto dove devo migliorare.

È terminata questa esperienza con una bella medaglia d’argento. Ora ti attende un periodo di riposo o torni subito in palestra? Inoltre, quali sono i tuoi programmi per l’immediato?

Raphael Federico: Adesso ho bisogno di un po’ di relax e poi ricomincio di nuovo ad allenarmi al massimo. Mi riposo questa settimana e riprenderò gli allenamenti a pieno regima da settimana prossima. La prossima tappa sarà il campionato italiano di MMA il 17 Ottobre.

Ora ti chiediamo: chi è stato l’avversario più difficile che hai affrontato e se vorresti affrontare qualcuno in particolare in questo momento.

Raphael Federico: Il mio avversario più difficile l’ho trovato in finale: lo spagnolo Juan Izquierdo. Non è stato il più pericoloso, ma è una questione proprio di stile che mi ha creato difficoltà. Tra l’altro è stato molto composto, intelligente e forte Judoka.

Mentre durante il torneo ho battuto gente molto più pericolosa di lui, subendo anche un knockdown nel secondo match.

Al momento mi interessa solo fare esperienza, che mi servirà per la carriera da professionista. Nomi anche conosciuti non mi interessano. So che il livello ai tornei Immaf è il più alto in assoluto ed è lì che devo combattere.

Raphael Federico con la sua medaglia d'argento ai Mondiali IMMAF

Raphael Federico con la sua medaglia d’argento ai Mondiali IMMAF

In passato hai combattuto nei pesi gallo, mentre ora sei salito nei pesi piuma: pensi di tornare nei pesi gallo oppure il tuo passaggio ai piuma è definitivo?

Raphael Federico: No, io oramai sono cresciuto, di altezza e muscolarmente, per rientrare nel peso gallo dovrei tagliarmi una gamba. Semmai aumenterò ancora di più, però ancora non è il momento di cambiare categoria.

C’è un fighter in particolare a cui ti ispiri e poi, all’interno della tua divisione, chi pensi sia il fighter numero uno al mondo?

Raphael Federico: Il fighter a cui mi ispiro è Georges St Pierre per il suo QI da combattimento e la sua umiltà che ha sempre mostrato.

Penso che dei pesi piuma i migliori al mondo all’interno delle MMA siano tre: AJ McKee (campione Bellator), Max Holloway e Alexander Volkanovski (attuale campione dei pesi piuma UFC)

Benissimo, per noi va bene così, se vuoi aggiungere qualcosa non farti problemi. Noi di Fight ti auguriamo il meglio per la tua carriera e siamo molto contenti del tuo risultato.

Raphael Federico: Grazie mille per l’intervista! Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato ad ottenere questo risultato e grazie per tutto il supporto durante la settimana scorsa

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Intervista a Raphael Federico medaglia d'argento ai Mondiali IMMAF Intervista a Raphael Federico medaglia d'argento ai Mondiali IMMAF

Ti potrebbero interessare

Rispondi