Jake Paul accusato di abusi sessuali

Jake Paul accusato di abusi sessuali

Star di TikTok accusa il pugile e YouTuber americano

Jake Paul, a pochi giorni dal suo match di boxe contro l’ex MMA fighter Ben Askren, si è ritrovato davanti un problema enorme. Nelle ultime ore, Justine Paradise, nota utente di TikTok di 24 anni, ha mosso delle accuse verso la webstar americana. Tramite un video caricato su YouTube, Paradise ha dichiarato di essere stata vittima di abusi sessuali da parte dello stesso Paul.

Questo episodio, stando a quanto lei ha raccontato, è avvenuto due anni fa nella residenza del Team 10 in California, dove Paul e altre webstar hanno abitato e lavorato fino al 2019.

Le accuse mosse da Justine Paradise contro Jake Paul

Justine ha raccontato di aver conosciuto la webstar nel giugno del 2019 e che questo incidente è avvenuto nel mese successivo. In quella occasione, Jake ha cominciato a baciarla all’angolo di una stanza davanti a molte persone, tra cui gli amici della ragazza.
Per la star di TikTok è stato un gesto abbastanza strano e imbarazzante, anche se non ha fermato il minore dei Paul. I due sono poi andati nella camera di quest’ultimo per chiacchierare e continuare a baciarsi.

La Paradise ha dichiarato che Jake Paul ha provato a toccarla in maniera intima e che l’ha poi forzata ad avere un rapporto orale con lui, nonostante la ragazza volesse fermarlo.

“Normalmente, quando non voglio fare cose di stampo sessuale, la gente rispetta la mia scelta. Per questo, in quel momento, ho pensato che non c’era nulla di male ad andare con lui in camera sua. Pensavo che sarebbe stato carino baciarlo, perché convinta che si sarebbe fermato sotto mia richiesta.

Non mi ha chiesto il consenso o altre cose del genere. Non va proprio bene.”

Nel corso del video pubblicato, Justine ha mostrato anche gli screen delle sue chat con Paul e le foto che provano che lei è stata nella sua casa. La Paradise ha aggiunto di aver fatto questo video non per attenzione, ma per le ragazze che si sono ritrovate nella sua stessa situazione.

Al momento, la Paradise non ha ancora mosso accuse legali contro il pugile.

Jake Paul smentisce le accuse di Justine Paradise

Il fratello minore di Logan Paul ha successivamente pubblicato una dichiarazione sui social media, nella quale smentisce le accuse mosse dalla sua coetanea.

“Le accuse per abusi o violenza sessuale non sono cose che vanno prese alla leggera, ma queste dichiarazioni sono false al 100%. Non ho mai avuto rapporti sessuali con questa persona, e questa non è altro che un’accusa realizzata in vista del mio match.
Non fraintendetemi, ho intenzione di portare avanti questo caso di diffamazione nel pieno rispetto della legge. Ci sono danni irreparabili da questo tipo di accuse e, cosa più importante, false accuse di questa natura sminuiscono coloro che sono stati veramente vittime di cattiva condotta.

Questa persona sta usufruendo dell’attenzione attorno ai post e ai video dei suoi social media per pubblicizzare il suo sito di contenuti per adulti e la sua lista di prodotti da acquistare su Amazon. Queste accuse, ovviamente, dovevano sbucare fuori a pochi giorni dal mio incontro.

Al momento dei fatti da lei raccontati, avevo una relazione con un’altra ragazza. Ho sempre rispettato le donne più di ogni altra cosa e non ho mai alzato un dito su di loro senza il loro consenso. Proverò la mia innocenza a tutti i costi, questa poi non è nemmeno la prima volta che qualcuno tenta di rovinare me e la mia carriera con delle accuse assurde.
Essendo uno che è al centro dell’attenzione dall’età di 16 anni, avere a che fare con bugiardi, fake news e accuse false, sfortunatamente, fa parte di questo lavoro.”

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Nate Diaz fuma marijuana durante la conferenza stampa
Nate Diaz fuma marijuana durante la conferenza stampa
Torna Su