Jamal Ben Saddik è fuori dal main event di GLORY 77

Jamal Ben Saddik è fuori dal main event di GLORY 77

Jamal Ben Saddik è stato costretto a rinunciare all'incontro da un infortunio

Jamal Ben Saddik (36-8) è stato pubblicizzato per il main event di GLORY 77 il mese scorso, nel già annunciato incontro di trilogia contro il campione dei pesi massimi Rico Verhoeven (56-10) con il titolo in palio.

Questo almeno fino a qualche ora, quando è stato riportato che il kickboxer belga di origini marocchine si è infortunato alla schiena durante gli allenamenti e, visti i tempi di recupero, non potrà prendere parte all’evento della GLORY Kickboxing.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GLORY Kickboxing (@glorykickboxing)

Jamal Ben Saddik: le prime parole dopo l’infortunio

A riportare per primo questa notizia è stato MMA DNA, seguito dallo stesso Jamal con un post sui social media.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jamal Ben Saddik (@jamalbensaddik)

“Con grande dispiacere, devo comunicarvi che il mio match di GLORY 77 è stato cancellato. In seguito a un infortunio alla schiena, i medici mi hanno detto che prendere parte al match comporterebbe un grande rischio.

Questa cosa mi rattrista, ma sono allo stesso tempo determinato a intento a tornare più forte che mai. Ho già iniziato la prima fase di recupero in ospedale e ci tengo a ringraziare i miei fan per il continuo supporto. Questo match un giorno si farà.”

Al momento, non è ancora chiaro se la GLORY è intenta a cercare un nuovo avversario per il campione Rico Verhoeven o se il titolo dei pesi massimi verrà rimosso dalla card dell’evento di fine gennaio.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Oscar Valdez, David Avanesyan, Miguel Berchelt: le prospettive
Oscar Valdez, David Avanesyan, Miguel Berchelt: le prospettive
Torna Su