Home MMA James Krause infuriato con un giudice di UFC 247

James Krause infuriato con un giudice di UFC 247

di Michael Lelli

Due settimane fa a UFC 247 di Houston, uno dei principali punti di discussione dopo che gli incontri erano finiti era il numero di decisioni controverse dei giudici che venivano prese. Ora si scopre che le polemiche dopo UFC 247 potrebbero essere solo all’inizio.

James Krause si scaglia contro un giudice

Tra le controverse scorecard rese nella notte c’era una decisione del 29-28 del giudice Joe Soliz a favore di Trevin Giles su James Krause. A prima vista quella scorecard è difendibile; tuttavia, Soliz ha segnato il primo round per Giles, un round che è stato quasi all’unanimità segnato per Krause quando ha ottenuto il controllo di schiena e lo ha tenuto per un periodo prolungato del round. Se Soliz avesse segnato il primo round per Krause e gli altri round nella stessa maniera in cui lo ha fatto, Krause avrebbe invece vinto l’incontro. E ora, a peggiorare le cose, ieri è arrivata la notizia che Soliz ha effettivamente un collegamento con la palestra in cui Giles si allena.

Come riportato per la prima volta da TSN, Soliz ha ricevuto la sua cintura nera BJJ da Eric Williams nel 2008, lo stesso Eric Williams è il capo allenatore di Giles e lo stava seguendo anche a UFC 247. Per quello che vale, Soliz è anche amico di Facebook con Giles . Quando gli è stato chiesto del conflitto di interessi, Soliz ha detto a TSN che “non è stato in contatto o associato a quella palestra da oltre otto anni”. Allo stesso modo, Williams ha detto a TSN di non aver parlato con Soliz “probabilmente un anno e mezzo o due anni”. Ma nonostante le assicurazioni che da entrambe le parti non si trattasse di un grosso problema, c’è una persona a cui questa cosa non è proprio andata giù: James Krause.

Dopo aver appreso dell’apparente conflitto di interessi di Soliz, Krause era giustamente turbato e ha espresso le sue frustrazioni su Instagram.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

If this isn’t the most frustrating shit for me in the world I don’t know what… how is this not a conflict of interest? Training at someone’s gym for 10+ years and receiving a black belt from the coach corner my opponent. I no way am I mad I lost the fight, it was close. 1 was mine, 2 was his, and 3 was a toss up. But round 3 was given to me on 2/3 cards. It was round 1 they scored for him. After a take down and almost 4 minutes of back control, not to mention almost finishing the RNC, I don’t know how they would give that round to him. This sport has been around for too long to not start making changes. I know the Texas State Athletic Commission wont do a damn thing about my fight. They never do but I hope the @ufc, @danawhite, and the state commissions can come together to actually make the judging for OUR sport, not boxing and hold the people doing these jobs accountable. This is a disgrace to our sport. Not just my fight but multiple examples of incompetence from the same judge. So frustrated to even read this shit… and remember I lost half my purse because of this guy.

Un post condiviso da James Krause (@thejameskrause) in data:

Le parole di James Krause sui social

Se questo non è il caso più frustrante per me al mondo, non so cosa … come mai questo non è un conflitto di interessi? Allenarsi nella palestra di qualcuno per più di 10 anni e ricevere una cintura nera dall’angolo dell’allenatore  del mio avversario.

Non sono affatto arrabbiato, ho perso la lotta, era vicino. 1 era mio, 2 era suo e 3 era un rigiro. Ma il round 3 mi è stato dato su 2/3 delle carte. Era il round 1 che hanno segnato per lui. Dopo un abbattimento e quasi 4 minuti di back control, per non parlare quasi di aver terminato l’RNC, non so come gli darebbero quel round. Questo sport è in circolazione da troppo tempo per non iniziare a fare cambiamenti. So che la Commissione atletica dello Stato del Texas non farà nulla di dannato per la mia lotta. Non lo fanno mai, ma spero che la UFC, Dana White e le commissioni statali possano unirsi per rendere effettivamente il giudizio sul NOSTRO sport, non la boxe e ritenere responsabili le persone che fanno questi lavori. Questa è una vergogna per il nostro sport. Non solo la mia lotta, ma molteplici esempi di incompetenza da parte dello stesso giudice.

Così frustrato persino di leggere questa me**a … e ricordare che ho perso metà della mia borsa a causa di questo ragazzo.

Krause è andato anche su MMA Tonight della radio SiriusXM dove ha affrontato il problema:

“È davvero scoraggiante ogni volta che finisce il combattimento e penso di aver vinto, poi chiamano il suo nome”, ha detto Krause. “Quando è successo, ero tipo,” Amico, è stato uno scontro ravvicinato. Non posso davvero lamentarmi. Avrei dovuto fare di più. Ho provato a dare tutto lì fuori. Un preavviso di 18 ore è più facile a dirsi che a farsi, ma il Round 3 non è la discrepanza. Il primo round è la discrepanza che mi ha fatto perdere il combattimento e non riesco proprio a superarlo. Perdo il sonno per quello. Non riesco proprio a capire come sia possibile. Quindi quello che mi dice è che il tipo non mi avrebbe mai dato una sincera stretta di mano Quindi gli ha dato il Round 1, ovviamente Trevin ha vinto il Round 2, ed è tipo: “Darò questo tizio al Round 3 perché comunque ha già perso la lotta.” Non hanno avuto rispetto “

Il manager di Krause ha dichiarato che intende presentare ricorso contro la decisione.

Ti potrebbero interessare

Rispondi