Home MMA Jon Jones: Non lotterò fino a quando non sarò pagato degnamente

Jon Jones: Non lotterò fino a quando non sarò pagato degnamente

di Francesco Auletta

Jon Jones è ancora lo UFC Light Heavyweight Champion, ma il suo rapporto con la promotion non sta procedendo nella giusta direzione. Nella giornata di ieri, Jones è stato intervistato nel podcast Wild Ride! with Steve-O, nel quale ha parlato della sua disputa monetaria con il presidente Dana White.

Le parole di Jon Jones

Ecco quanto detto da Jon Jones nel podcast di ieri.

Non voglio lottare a breve. Non tornerò a lottare in UFC fino a quando non mi verrà dato quanto mi spetta.

Jon Jones, considerato da molti il miglior atleta pound-for-pound della storia, non parla solo a nome suo, ma anche di altri atleti che non vengono pagati giustamente.

Non ho chiesto nulla di oltraggioso e so bene che ci troviamo nel bel mezzo di una pandemia. So anche come potrei sembrare una persona multimilionaria che chiede più soldi. Sono consapevole di tutto ciò, ma anche del fatto che parlo non solo a nome mio.

[…]

Molti atleti non si trovano nella posizione di dire pubblicamente: “Ho un secondo lavoro” oppure “Devo raccogliere soldi per aiutare i miei genitori”. Conosco molti fighter che vivono nella palestra di MMA di Jackson Wink perché non possono permettersi un appartamento. La cosa più triste è che questi sono anche atleti UFC.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Jon Jones: Non lotterò fino a quando non sarò pagato degnamente Jon Jones: Non lotterò fino a quando non sarò pagato degnamente

Ti potrebbero interessare

Rispondi