Jon Jones vs Daniel Cormier: scoppia il diverbio sui social
Jon Jones vs Daniel Cormier: scoppia il diverbio sui social

Jon Jones vs Daniel Cormier: scoppia il diverbio sui social

Jones e DC non si risparmiano con gli insulti social!

Jon Jones è uno dei più grandi fighter che siano mai entrati in un ottagono della UFC, ma lo stesso non si può non dirlo anche per l’ormai ritirato Daniel Cormier, storico rivale di “Bones” sia dentro che fuori la gabbia.

In un’intervista delle ultime ventiquattro ore, l’ex Double Champion ha creato un dibattito in merito a quanto Jones meriti di essere considerato il più grande fighter di tutti i tempi. Secondo Cormier, Jones è fuori dall’argomento “Greatest of All Time” a causa dei test antidroga falliti e alle altre controversie allegate. Jon Jones non ha fatto attendere molto le sue tante risposte su Twitter in seguito a quanto detto dall’ex avversario.

Le dichiarazioni di Daniel Cormier

Ecco quanto detto da DC nella sua intervista su MMA Fighting.

“Resterà uno dei fighter più talentuosi che tu possa incontrare, ma ribadisco che i test antidroga falliti lo rimuovono immediatamente dal discorso.
Non capisco perché sia così difficile, in uno sport, comprendere dove stiamo combattendo. Nel baseball, i test falliti ti impediscono di essere considerato un futuro Hall of Famer. La palla che colpisci è un oggetto e non prova nulla. Nel combattimento, colpisci delle persone e i test ti rimuovono subito dagli scontri. E’ troppo pericoloso.

Quando si pensa a pensare chi sia il più grande di tutti i tempi in base a tutti i riconoscimenti e tutte le vittorie, non puoi prendere in considerazione queste persone.
Personalmente, essendo un uomo che ha disputato tutti questi incontri e che ho rischiato molteplici volte di accorciare la mia carriera, mi risulta fin troppo difficile definire Jon Jones il migliore di sempre ogni volta che abbiamo combattuto, poiché c’era sempre un problema di mezzo.”

Le risposte di Jon Jones

Le dichiarazioni dell’ex UFC Heavyweight Champion non sono state di gradimento per Jon Jones, come volevasi dimostrare. “Bones” ha rilasciato poco dopo le sue risposte su Twitter.

“Con l’agenzia anti-doping degli Stati Uniti sei colpevole fino a quando non provano la tua innocenza. Quando vinci per tanto tempo, resti colpevole e la gente dorme sonni tranquilli la notte.”

“La gente si ricorderà di quando venni accusato per uso di steroidi e che, in seguito, venne dimostrata la mia innocenza per poi continuare la mia carriera.”

“DC hai perso il tuo ultimo match e ti sei ritirato. Parlando di persone da rimuovere dall’argomento…”

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Floyd Mayweather: svaligiata la sua casa a Las Vegas
Floyd Mayweather: svaligiata la sua casa a Las Vegas
Torna Su