Jones e Ngannou: continua lo scontro sui social
Jones e Ngannou: continua lo scontro sui social

Jones e Ngannou: continua lo scontro sui social

Botta e risposta tra i due su Twitter

Recentemente i due fighters UFC Jones e Ngannou si sono scambiati qualche Tweet in merito ad un ipotetico match tra i due nella divisione Heavyweight. Il botta e risposta non è ancora terminato perché nella giornata di ieri sia Jon Jones che Francis Ngannou sono tornati a beccarsi con dei post. Clicca QUI per leggere il primo scambio di Tweet tra i due fighters

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store e iscrivendoti al nostro canale Telegram!

Il botta e risposta di Jones e Ngannou

Il tutto sarebbe partito da un post pubblicato da Francis Ngannou che ha richiesto l’attenzione del campione dei pesi massimi leggeri chiedendogli se ci fosse ancora.

Dopo qualche ora è arrivata la risposta di Jon Jones, il quale ha dichiarato di essersi svegliato dopo aver riguardato il match tra Francis Ngannou e Derrick Lewis, contesa molto attesa data la fama di “artisti del KO” di entrambi gli atleti, ma il match si rivelò invece una delusione totale, tanto è vero che viene giudicato come uno dei peggiori incontri nella storia della divisione dei pesi massimi UFC.

Per prima cosa puoi salvare il resto delle foto della tua lingua per gli altri tuoi amici e sì, sono proprio qui, mi sono appena svegliato dopo aver rivisto il tuo match con Derrick Lewis. Non stai spaventando nessuno, ho visto il tuo cuore. Sei un grosso vecchio topo, ti smascherò.

Di tutta risposta Francis Ngannou ha condiviso un’immagine del recente incontro di Jones in cui ha difeso la cintura dei pesi massimi leggeri contro Dominick Reyes, immortalando un frame del match in cui l’attuale campione stava scappando dal proprio avversario.

Entrambi i fighters hanno mostrato molto interesse per questo matchup, staremo a vedere se la UFC, sfrutterà l’hype generatosi ufficializzando il match.

 

 

Altre storie
Conor McGregor insulta i migliori pesi leggeri
Conor McGregor accetta la sfida di Anderson Silva
Torna Su