Home MMA Khabib Nurmagomedov dopo i fatti di Nizza attacca Emmanuel Macron

Khabib Nurmagomedov dopo i fatti di Nizza attacca Emmanuel Macron

di Antonio Ionata

Khabib Nurmagomedov, il campione indiscusso dei pesi leggeri UFC, sembra che non stia passando un bel momento dopo quello che forse è stato il suo ultimo match contro Justin Gaethje. Nurmagomedov ha da poco perso il padre, allenatore e mentore Abdulmanap, a causa della pandemia di COVID 19 ancora in corso e questo triste evento sembra avere ancora drammatiche ripercussioni su di lui, come abbiamo potuto vedere anche alla fine del match con Justin, dove il daghestano ha annunciato il suo addio al mondo delle arti marziali miste per una promessa fatta a sua madre.

Khabib Nurmagomedov, con la sua ventinovesima vittoria consecutiva senza subire mai una sconfitta, ha dimostrato di essere uno dei combattenti di MMA più forti del pianeta. Proprio per questo, il post nei confronti del presidente francese Emmanuel Macron è una triste e bassa caduta di stile per il combattente russo. Nurmagomedov ha usato parole decisamente troppo dure nei confronti di Macron, perchè quest’ultimo secondo Khabib è colpevole di aver mancato di rispetto alla religione dell’Islam, dopo l’ennesimo attentato in Francia da parte di un terrorista islamico.

Di seguito le parole del presidente Emmanuel Macron in seguito al terzo attentato avvenuto a Nizza, parole che hanno scatenato l’ira di Khabib Nurmagomedov

Ancora una volta i cattolici sono attaccati e minacciati nel nostro paese. La nazione, tutta intera, è al loro fianco perché la religione possa continuare ad essere esercitata liberamente in Francia, sono i nostri valori. Il secondo messaggio che ho è per la città di Nizza e i nizzardi duramente provati dalla follia terrorista islamista: è la terza volta che il terrorismo colpisce la vostra città e i vostri abitanti; conosco lo shock, avete la solidarietà di tutta la nazione. Se siamo stati attaccati ancora una volta, è per i nostri valori, per la nostra libertà, per la possibilità di credere liberamente sulla nostra terra e non cedere allo spirito del terrore: non cederemo a niente. É un messaggio di fermezza, ma anche di unità quello che sono venuto a portare oggi. In Francia c’è una sola comunità ed è la comunità nazionale. Voglio dire a tutti i nostri concittadini che da questo momento dobbiamo unirci e non cedere allo spirito di divisione.

La reazione di Khabib potrebbe essere considerata decisamente fuori luogo, non avendo mostrato neppure cordoglio o rispetto per le vittime dell’attentato. Di seguito le sue parole condivise tramite un post sulla sua pagina instagram

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Да обезобразит Всевышний лицо этой твари и всех его последователей, которые под лозунгом свободы слова оскорбляют чувства более полутора миллиарда верующих мусульман. Да унизит их Всевышний в этой жизни, и в следующей. Аллах скор в расчёте и вы это увидите. Мы – мусульмане, любим нашего Пророка Мухаммада (да благословит его Аллах и приветствует) больше, чем наших матерей, отцов, детей, жён и всех остальных близких нашему сердцу людей. Поверьте мне, эти провокации им выйдут боком, конец всегда за Богобоязненными. – ‎قبح الله وجه هذا الأبتر وجميع تبعهم الذين يؤذون الشعور أكثر من نصف مليار مسلم تحت قناع الحرية ‎أذلهم الله في الدنيا والآخرة إن الله سريع الحساب ‎نحن مسلمون نحب رسولنا ونبينا محمد صلى الله عليه وسلم أكثر من أمهاتنا وآبائنا وأبنائنا وأزواجنا ومن جميع خلق الله سبحانه وتعالى ‎صدّقوني هذه الاستفزازات سوف تخرج من أعناقهم والعاقبة للمتقين – Holy Quran 33:57 —————— إِنَّ الَّذِينَ يُؤْذُونَ اللَّهَ وَرَسُولَهُ لَعَنَهُمُ اللَّهُ فِي الدُّنْيَا وَالْآخِرَةِ وَأَعَدَّ لَهُمْ عَذَابًا مُّهِينًا Воистину, тех, которые поносят Аллаха и Его Посланника, Аллах проклял в этом мире и в Последней жизни и уготовил им унизительные мучения.

Un post condiviso da Khabib Nurmagomedov (@khabib_nurmagomedov) in data:

Possa l’Onnipotente sfigurare il volto di questa creatura e di tutti i suoi seguaci che, sotto lo slogan della libertà di parola, insultano i sentimenti di più di un miliardo e mezzo di credenti musulmani. Possa l’Onnipotente umiliarli in questa vita e nella prossima. Allah è rapido nei calcoli e lo vedrete. Siamo musulmani, amiamo il nostro profeta Maometto (che Allah lo benedica) più delle nostre madri, padri, figli, mogli e tutte le altre persone vicine al nostro cuore. Credetemi, queste provocazioni ritorneranno a loro, la fine è sempre per i timorati di Dio.

Khabib ha usato parole che non lasciano spazio all’immaginazione, anche se dubitiamo che il presidente Macron riuscirà a trovare il tempo per rispondergli.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI 

Khabib Nurmagomedov dopo i fatti di Nizza attacca Emmanuel Macron Khabib Nurmagomedov dopo i fatti di Nizza attacca Emmanuel Macron

Ti potrebbero interessare

Rispondi