Home MMA Khamzat Chimaev ha pensato di morire

Khamzat Chimaev ha pensato di morire

di Francesco Auletta

Khamzat Chimaev è nuovamente fuori dal tanto posticipato match contro Leon Edwards. Il russo naturalizzato svedese ha ancora problemi di salute legati al COVID-19 e non sta affatto passando bene queste settimane.

In un video rilasciato da Frontkick, il manager di Chimaev, Majdi Shammas, ha condiviso dei retroscena su come il virus abbia indebolito la salute del suo cliente durante i tentativi di allenamento e di come sia stato difficile per quest’ultimo la decisione di tirarsi nuovamente indietro.

Khamzat Chimaev molto debole: i retroscena raccontati dal manager

“Quelle sono e-mail riguardo i clienti che non ci piace affatto spedire, ma così stanno le cose e non possiamo farci nulla. Abbiamo provato a tornare in palestra martedì, ha insistito nel voler tornare ad allenarsi. Ci abbiamo provato e abbiamo fallito.

Stava molto male. Non è riuscito manco a fare due round consecutivi, solo uno prima di fermarsi. Ha iniziato a tossire, a sentirsi nuovamente male. Un’ambulanza lo ha portato in ospedale.”

Shammas ha rivelato di essersi confrontato a telefono con il booker della UFC Sean Shelby e con un dottore che lavora nella promotion in merito ad una TAC per vedere le condizioni dei polmoni e del petto di Khamzat.

“Ha sentito forti dolori al petto durante l’allenamento, quindi avremmo dovuto controllare anche il cuore. Siamo entrati e usciti dall’ospedale per non so quante volte, le ultime settimane sono state folli. L’altro giorno, quando ha finito l’allenamento, non è riuscito nemmeno ad andare in camera sua. E’ rimasto a dormire nell’atrio.”

Il coach di Khamzat Chimaev, Andreas Michael, ha rivelato che l’atleta ha avuto una bronchite e che ha dovuto prendere degli antibiotici. Riprendendo il discorso, Shammas ha rivelato che una volta salito sull’ambulanza per andare in ospedale, Khamzat lo ha chiamato timoroso che potesse rischiare di morire.

“Non può allenarsi. I suoi amici mi avvisarono che non riusciva nemmeno a parlare. La febbre era alta, aveva un forte mal di testa, dolori muscolari, qualunque cosa. E’ poi venuta un’ambulanza a prenderlo e, andando in ospedale, mi ha chiamato e pensava che stava per morire.”

Khamzat Chimaev non potrà affrontare Leon Edwards o altri grandi nomi nel futuro prossimo a causa di questo problema. Viste le sue condizioni, la sua assenza dall’ottagono della UFC potrebbe essere più lunga del previsto.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Khamzat Chimaev ha pensato di morireKhamzat Chimaev ha pensato di morire

Ti potrebbero interessare

2 commenti

Khamzat Chimaev si ritira 2 Marzo 2021 - 09:54

[…] problemi di Khamzat Chimaev sono iniziati a dicembre, quando il nativo ceceno ha contratto il Covid-19. Da qui un escalation che ha portato a cancellare per ben 3 volte il match contro Leon Edwards, con […]

Rispondi
Alexander Volkanovski racconta la sua battaglia con il COVID-19 6 Aprile 2021 - 16:48

[…] “Ovviamente, non mi sono allenato molto nelle ultime settimane, ma ora che sto meglio il medico dell’UFC mi ha detto che posso, lentamente, allenarmi a non più del 50 percento. Poi passeremo al 75 per cento la prossima settimana e poi inizierò a passare ad allenamenti più intensivi. Ovviamente il recupero è molto importante. Ora ci saranno alcune settimane in cui ho bisogno di rilassarmi e riprendermi. Ovviamente non voglio avere problemi come hanno avuto alcuni ragazzi come Cody Garbrandt e Khamzat Chimaev.” […]

Rispondi

Rispondi