Home MMA Khamzat Chimaev: botta e risposta con Muhammad su Twitter

Khamzat Chimaev: botta e risposta con Muhammad su Twitter

Continuano le provocazioni tra Chimaev e Muhammad

di Alberto Ciccarè

Khamzat Chimaev è senza ombra di dubbio uno dei fighter della federazione con base a Las Vegas più chiacchierati delle ultime settimane. L’atleta con cittadinanza svedese ha attirato su di sé l’interesse di diversi colleghi per un possibile match ed in questi giorni si è aggiunto alla lista anche Belal Muhammad che ha voluto mettere in chiaro la sua volontà sul celebre social dei cinguettii sfidando apertamente l’astro nascente della disciplina.

Lo scontro con Khamzat Chimaev continua

La situazione tra i due combattenti non si è calmata, anzi tutt’altro, visto che i due si sono presi di mira a vicenda su Twitter un’altra volta. Di seguito verrà riportato il tutto:

Khamzat Chimaev: botta e risposta con Muhammad su Twitter“Belal sei il numero uno nelle c*****e. Per prenderti la testa ho bisogno di un solo minuto,” ha scritto Khamzat Chimaev

“Tutto di quello di cui ho bisogno per batterti sono 15 minuti.” ha risposto Belal Muhammad

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Khamzat Chimaev: botta e risposta con Muhammad su Twitter Khamzat Chimaev: botta e risposta con Muhammad su Twitter

Ti potrebbero interessare

2 commenti

Khamzat Chimaev: botta e risposta con Muhammad su Twitter 23 Dicembre 2021 - 18:07

[…] Dal nostro partner: FIGHT […]

Rispondi
Belal Muhammad parla del possibile match con Chimaev 23 Dicembre 2021 - 21:44

[…] verso un possibile scontro nell’ottagono della federazione con base a Las Vegas con il collega Khamzat Chimaev. I due fighter a dimostrazione del tutto si sono anche scambiati diversi messaggi provocatori su […]

Rispondi

Rispondi