Lotta libera maschile: dove sono i vincitori delle medaglie del 2016?
Lotta libera maschile: dove sono i vincitori delle medaglie del 2016?

Lotta libera maschile: dove sono i vincitori delle medaglie del 2016?

Ecco che fine hanno fatto le medaglie di lotta libera maschile delle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016

Con il posticipo di Tokyo 2020, dovremo aspettare un altro anno per vedere lottatori scrivere o rinnovare i loro nomi sui libri di storia in rappresentanza dei rispettivi paesi. Molto può cambiare in un anno nel panorama della lotta olimpica internazionale, ma ancor di più nell’arco di tre o quattro anni.

Tra cambi di divisione, ritiri e continui successi, grazie al sito The Open Mat, scopriamo che fine hanno fatto le medaglie di lotta libera maschile delle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store e iscrivendoti al nostro canale Telegram!

I campioni di Rio

57 kg

Oro: Vladimir Khinchegashvili ha vinto il bronzo nei 61 kg dei campionati mondiali del 2017.
È in seguito passato nella divisione dei 65 kg, vincendo il bronzo nei campionati europei del 2018.

Argento: Rei Higuchi ha vinto il bronzo nella divisione dei 61 kg durante i campionati asiatici del 2017.
Nel 2018 ha vinto i campionati mondiali Under 23 competendo nella divisione dei 65 kg.
Ai campionati giapponesi è arrivato quinto, ma ha ritrovato fortuna l’anno successivo con l’oro nei 57 kg.

Bronzo: Haji Aliyev ha vinto l’oro ai campionati mondiali del 2017 nei 61 kg.
Nel 2018 ha iniziato a lottare nei 65 kg e ha partecipato ai campionati mondiali di quell’anno e di quello successivo.
Non ha avuto successo nei mondiali, bensì agli europei di entrambi gli anni.

Bronzo: Hassan Rahimi ha lottato alla Coppa del Mondo del 2017 nei 57 kg.
L’anno scorso ha annunciato il ritiro all’età di 29 anni.

65 kg

Oro: Soslan Ramonov è passato inizialmente alla classe dei 70 kg, vincendo i campionati mondiali militari del 2017 e del 2018. A inizio 2020 è tornato a competere nei 65 kg, riuscendo a vincere una medaglia d’argento.

Argento: Togrul Asgarov non è stato molto partecipe alle competizioni dopo le Olimpiadi di Rio.
Nel 2018 ha lottato contro Jordan Oliver a New York, stavolta nella divisione dei 70 kg.

Bronzo: Frank Chamizo è passato ai 70 kg nel 2017 e ha vinto il suo secondo titolo mondiale. Nel 2018 è passato ai 74 kg ed è arrivato quarto ai campionati mondiali.
Ai campionati mondiali del 2019 ha vinto la medaglia di bronzo. Ha poi vinto tre medaglie europee e un bronzo dopo le Olimpiadi. È stato inoltre nominato lottatore dell’anno 2019.

Bronzo: Ikhtiyor Navruzov è passato ai 70 kg nel 2017, lottando quasi esclusivamente nella categoria da allora. Ai campionati mondiali, nonostante la prestazione notevole, non è riuscito a vincere nessuna medaglia. Ha lottato nelle finali asiatiche del 2017 e del 2018, vincendo l’oro nella seconda finale.

74 kg

Oro: Hassan Yazdani è passato agli 86 kg per vincere l’oro ai campionati mondiali del 2017. Nel 2018 ha vinto il bronzo in seguito alla sconfitta contro David Taylor ai campionati mondiali.
Ha rivisto l’oro l’anno dopo, al torneo mondiale.

Argento: Aniuar Geduev è passato agli 86 kg ma non ha più preso parte alle competizioni di primo piano.
Pare che ora si sia ritirato.

Bronzo: Jabrail Hasanov è passato nell’allora neonata classe dei 79 kg, arrivando in finale ai campionati mondiali contro Kyle Dake. Nel 2019 ha vinto la medaglia d’argento ai mondiali.
Ha inoltre vinto un titolo europeo e due bronzi dopo le Olimpiadi.

Bronzo: Soner Demirtas ha rivinto il bronzo nei mondiali del 2017 e ha nuovamente lottato per quest’ultimo l’anno successivo. Ai mondiali del 2019 è finito dodicesimo.
Ha vinto due ori europei e un bronzo dal 2016.

86 kg

Oro: Abdulrashid Sadulaev ha lottato nelle finali dei mondiali del 2017, dopo essere passato alla categoria dei 97 kg. Nei mondiali successivi ha vinto i titoli due volte di fila.
È riuscito a vincere anche tre ori europei.

Argento: Selim Yasar non ha più cambiato peso. Ha vinto il bronzo europeo nel 2017 e la finale del Yasar Dogu a inizio 2020.

Bronzo: J’Den Cox è riuscito a portare a casa un altro bronzo nel 2017. Nel 2018 è passato ai 92 kg, vincendo i titoli mondiali negli ultimi due campionati.
Cox ha intenzione di passare alla categoria dei 97 kg per le qualifiche delle Olimpiadi.

Bronzo: Sharif Sharifov è passato ai 92 kg senza però vincere delle medaglie nei mondiali del 2017 e del 2018. Nel 2019 ha lottato nei 97, vincendo l’argento internazionale.
Nel 2018 e nel 2019 ha lottato nelle finali europee dei 92, vincendo l’oro nella seconda.

97 kg

Oro: Kyle Snyder ha lottato nelle finali mondiali del 2017, battendo Saduaev e portando gli Stati Uniti a vincere il titolo di squadra. Ha nuovamente lottato contro Saduaev nel 2018, ma è stato battuto per schienamento. L’anno scorso ha vinto il suo primo bronzo in carriera.

Argento: Khetag Gazyumov ha ora 37 anni, ma non ha più preso parte alle competizioni internazionali dopo le Olimpiadi.

Bronzo: Albert Saritov ha lottato ai campionati mondiali dell’anno scorso, rientrando nelle competizioni internazionali dopo tre anni. Nel 2020 ha ottenuto buoni risultati nel Yasar Dogu e nell’Henri DeGlane, per poi vincere il bronzo europeo.

Bronzo: Magomed Ibragimov è stato il rappresentante dell’Uzbekistan negli ultimi tre campionati mondiali, ma senza ottenere medaglie. Nel 2018 ha lottato per il bronzo e, in seguito, ha vinto due ori ai campionati asiatici.

125 kg

Oro: Taha Akgul è riuscito a vincere l’argento sia nei mondiali del 2017 che in quelli del 2019. Ha anche vinto tre ori agli europei negli ultimi tre anni.

Argento: Komeil Ghasemi ha annunciato il suo ritiro l’anno scorso, all’età di 31 anni.

Bronzo: Geno Petriashvili ha vinto i campionati mondiali Under 23 e il titolo mondiale della categoria Senior, nel 2017. È riuscito a vincere l’oro nei due mondiali successivi.

Bronzo: Ibrahim Saidau ha lottato nelle ultime tre edizioni dei campionati mondiali. La sua miglior prestazione successiva alle Olimpiadi è quella di quattro mesi fa, quando è arrivato alle finali dell’Henri Delglane.

Altre storie
Jon Jones in guerra aperta con Dana White e la UFC
Jon Jones in guerra aperta con Dana White e la UFC
Torna Su