Marvin Vettori racconta la sua versione dello scontro con Karl Roberson

Marvin Vettori racconta la sua versione dello scontro con Karl Roberson

"The Italian Dream" ha raccontato la sua versione della faccenda nel podcast di Michael Bisping

Il match tra Marvin Vettori e Karl Roberson è saltato per la seconda volta il 13 maggio. Questa volta, però, non era dovuto a un limite di peso superato, bensì alle condizioni di salute di “Baby K” che si sono aggravate ore prima. A causa di una rabdomiolisi, Roberson ha dovuto dare forfait e la cosa ha fatto arrabbiare non poco l’italiano.

Quella mattina, poche ore prima dell’incontro poi saltato, c’è stata una rissa sfiorata tra i due in albergo. Marvin Vettori ha poi spiegato tutta la sua versione durante un video-podcast condotto da Michael Bisping.

La versione di Vettori

In un recente episodio di Believe You Me, il podcast condotto dallo UFC Hall Of Famer britannico, “The Italian Dream” ha raccontato la sua reazione al forfait di Roberson e al confronto avuto con lui in hotel.

Dopo essermi svegliato la mattina, nel giorno dell’incontro, ho ricevuto un messaggio vocale del mio manager avvisandomi che l’incontro è saltato nuovamente. Questi ultimi cinque mesi sono stati assurdi per me, perché continuavo a prepararmi ma gli incontri sono sempre saltati.

Volevo parlargli faccia a faccia e chiedergli perché avesse rinunciato. Era mezzogiorno e stavo mangiando, quando il mio nutrizionista mi ha chiamato per dirmi che aveva visto Roberson e stava per scendere nel salone dell’hotel. Mi sono diretto dunque verso l’ascensore e gli sono andato incontro per parlargli. Era assieme ai suoi allenatori in quel momento. Gli ho chiesto il perchè del suo forfait e i suoi allenatori mi hanno risposto dicendomi che era svenuto e che si è fatto visitare dallo staff medico UFC.

L’hanno mandato in ospedale perché aveva i valori renali altissimi. Io penso che sia del tutto normale questa cosa se avviene dopo il taglio del peso. Ho preferito non dirlo, visto che erano tutti nervosi e giù di morale per questa cosa. Prima di andarmene, però, gli ho detto che aveva fatto una ca##ata e lui mi ha dato ragione con un triste “Sì, lo so”

Ero in procinto di andarmene, quando poi mi ha detto “Ti ho sentito dire che ho paura di afftontarti” e io gli ho risposto “Certo che hai paura di affrontarmi. Ieri ti ho detto che sei un uomo distrutto e oggi ne hai dato prova”.

A quel punto si è fatto avanti. Non ricordo con esattezza cosa mi ha detto in quel momento, ma mi ha fatto capire che potevamo chiarire la cosa e affrontarci qui. È in quel momento che sono espoloso. La cosa che mi fa arrabbiare ancora di più è che lui poteva gonfiarmi di botte qualche ora dopo nell’ottagono, invece si tirato indietro e dobbiamo ricominciare da capo.

La nuova data dell’incontro

Dana White ha posticipato questo incontro dei pesi medi a UFC Fight Night 177, che si svolgerà il 13 giugno. Si spera che questa sia la volta buona perchè l’incontro si svolga, così che i due possano togliersi, nel bene o nel male, questo peso di dosso.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store e iscrivendoti al nostro canale Telegram!

Altre storie
Anthony Joshua lascerà il titolo WBO vacante per affrontare Tyson Fury?
Anthony Joshua lascerà il titolo WBO vacante per affrontare Tyson Fury?
Torna Su