Matteo Signani mantiene il titolo europeo dei pesi medi in Francia
Matteo Signani mantiene il titolo europeo dei pesi medi in Francia

Matteo Signani mantiene il titolo europeo dei pesi medi in Francia

"Il Giaguaro" rimane rimane campione dopo il match della French Boxing Federation

Matteo Signani (29-5-3) è stato il protagonista del match di cartello dell’evento presentato ieri dalla French Boxing Federation e dall’Europrom in Francia. “Il Giaguaro” ha affrontato e sconfitto l’ex campione europeo dei pesi super welter Maxime Beaussire (29-2-1) per KO al secondo round, mantenendo così il suo titolo europeo dei pesi medi EBU.

Il pugile romagnolo, campione da un anno esatto, ha avuto successo nella prima difesa di questo regno titolato e ha mantenuto intatta l’imbattibilità che lo accompagna da ben tre anni. Al termine dell’incontro, Matteo ha elogiato il suo avversario e ha apprezzato che l’incontro si è tenuto in Francia. In più ha ringraziato la sua famiglia e il corpo della guardia costiera per poi chiudere l’evento con la celebre espressione francese “Les jeaux sont faits”.

La determinazione pre-incontro dell’italiano

In vista della sua difesa titolata in Francia, prima di partire con il suo team, Matteo Signani ha concesso una breve intervista a Il Fatto Quotidiano in merito allo stato attuale della sua carriera. Nell’intervista, la guardia costiera ha dichiarato di sentirsi ancora carico all’età di 41 anni e che la sua passione per la boxe è più integra che mai.

“Ho iniziato da bambino. Ero molto vivace e mi mandarono in palestra a sfogarmi. Poi mi ha preso l’amore per questo sport, la boxe la fai perché ne sei innamorato. Io ho una passione dentro che mi brucia. E continuo ancora. Più vado avanti, più sto bene.”

Signani, inoltre, è abbastanza soddisfatto di essere un pugile della categoria Middleweight che, a suo parere, è la più celebre.

“È la categoria regina, anche per noi italiani. In passato ci sono stati campioni come Benvenuti, Mazzinghi, Mitri, Sambu Kalambay… Fino a 30 anni fa, un pugile in Italia era percepito come un calciatore di serie A. Ora proprio no. E pensare che la fatica che facciamo noi un giocatore se la sogna…”

L’italiano continua il suo regno come EBU European Middleweight Champion, ma non esclude la possibilità di poter competere anche per il titolo mondiale in un futuro prossimo.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
George Kambosos Jr.: Metterò KO Teofimo Lopez
George Kambosos Jr.: Metterò KO Teofimo Lopez
Torna Su