Mauro Cerilli pronto a rappresentare l'Italia a ONE: Unbreakable II

Mauro Cerilli pronto a rappresentare l’Italia a ONE Unbreakable II

Un breve ripasso sulla carriera di "The Hammer" in vista del suo ritorno in ONE Championship

Mauro Cerilli (13-4-0), dopo un anno intero di inattività, farà il suo ritorno nell’ottagono nel main event della card di ONE Championship: Unbreakable II, evento fissato per questo domani.

Quello contro il debuttante daghestano Abdulbasir Vagabov (12-1-0) sarà il quarto incontro che “The Hammer” disputerà nella promotion asiatica con sede a Singapore, nella quale ha debuttato nel 2018 in qualità di sfidante al titolo dei pesi massimi.

Ma ripercorriamo la strada di Cerilli fino a questo punto, cominciando dal suo esordio nel mondo delle arti marziali miste fino ad arrivare al suo attuale status di fighter internazionale.

Mauro Cerilli: la sua carriera in breve

Con un background di judo, BJJ e lotta libera, Mauro fa il suo debutto nelle MMA all’evento WFMC Pro dell’aprile del 2012, sconfiggendo nella sua città natale il connazionale Giancarlo Grasselli. Inizierà da qui una striscia di sette vittorie consecutive terminata nel 2015, nel primo evento della Venator FC.

“The Hammer” perde al primo round contro Prince Aounallah a causa di un infortunio. Nell’evento successivo, a dicembre di quell’anno, subisce per la prima volta una sconfitta per sottomissione per mano di Stefan Croitoru nelle semifinali del torneo di categoria Heavyweight.

Nel 2016, il fighter di Terracina riprende il ritmo e inizia una serie di cinque vittorie consecutive, due delle quali giunte in Cage Warriors tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. Nel suo primo incontro nella promotion britannica, Mauro Cerilli vince il vacante titolo dei pesi massimi battendo Nills Van Noord via TKO al primo round. Riuscirà poi a difendere la cintura a Cage Warriors 92 battendo in soli quindici secondi Karl Moore.

Dopo quelle che rientrano tra le vittorie più importanti della sua carriera, l’italiano riceve la chiamata di Yodchatri Sityodtong e rende vacante il titolo Cage Warriors per approdare nella categoria Heavyweight della ONE Championship.

Il suo primo incontro in promotion ha luogo nelle Filippine, nel main event di Conquest of Champions, ed è un match titolato contro l’allora campione mondiale dei pesi massimi Brandon Vera, che riuscirà a difendere il titolo via KO al primo round.

Mauro Cerilli continua comunque la sua carriera nell’organizzazione di Singapore e nel match successivo, a Reign of Valor, ottiene un’impressionante vittoria per TKO al primo round contro Alain Ngalani.
Rivedrà un esito negativo nel suo incontro più recente, quello contro l’ex UFC Arjan Bhullar a Century – Part 2 del 13 ottobre 2019.

Con questo ripasso, auguriamo al nostro connazionale buona fortuna per il match di domani.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Jorge Masvidal vs Leon Edwards: per Dana White è possibile
Jorge Masvidal vs Leon Edwards: per Dana White è possibile
Torna Su