Megan Anderson crede nell’upset

Megan Anderson crede nell’upset

L’australiana Megan Anderson punta il titolo

Megan Anderson (11-4; 4-2 UFC) combatterà sabato notte ad UFC 259; l’atleta australiana tenterà l’assalto al titolo dei pesi piuma detenuto da Amanda Nunes, con l’obbiettivo di detronizzare la fighter brasiliana definita da tutti come la miglior combattente nella storia delle MMA.

La strategia di Megan Anderson

Megan Anderson si sta preparando per firmare quello che potrebbe essere uno degli upset più clamorosi di sempre. In una intervista rilasciata ad ESPN, la 31enne di Queensland ha rivelato la sua strategia. Nonostante la Nunes sia una fighter completa in grado di far male sia in piedi che nel ground game, Megan Anderson è convinta di avere le carte in regola per poter spodestare la campionessa in carica.

La sfidante ha affermato di voler impostare il gioco in piedi scambiando con la leonessa brasiliana, potendo giocare su un allungo maggiore (184 cm contro i 175 della campionessa, con 10 centimetri di altezza di differenza) ed in virtù di un footwork e di una stance in grado di poter mettere in difficoltà la Nunes, che sempre a detta dell’australiana, non ha uno striking imprevedibile e potrebbe non trovarsi a suo agio qualora dovesse essere lei a subìre l’aggressività dell’avversario e non il contrario come sovente succede.

Parole forti da parte della Anderson, che domani proverà l’impresa sconfiggendo la prima atleta femminile a vincere due cinture contemporaneamente e che nel complesso non perde da 6 anni e mezzo (ultima sconfitta contro Cat Zingano ad UFC 178 nel settembre 2014)

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Marvin Vettori: Darren Till critica la sua prestazione
Marvin Vettori: Darren Till critica la sua prestazione
Torna Su