Home Boxe Memorial Gino Bondavalli a Reggio Emilia da sabato 10 luglio

Memorial Gino Bondavalli a Reggio Emilia da sabato 10 luglio

di Alessandro Mariani

Memorial Gino Bondavalli torna a far respirare clima di riaperture e normalità ritrovata. Al via infatti la tradizione della grande boxe in Piazza Prampolini, che domani ospiterà la ventiquattresima edizione del Memorial, organizzato dalla Boxe Tricolore Olmedo.

Il Memorial Gino Bondavalli lascia ogni volta la netta sensazione che i numeri da favola ottenuti da quel campione di pugilato rimarranno ancora per molto irraggiungibili.

Il Memorial Gino Bondavalli riporta la mente a numeri incredibili

Reggio Emilia non ha più avuto nella sua storia, e difficilmente riavrà in futuro, un campione di pugilato come Gino “Girandola” Bondavalli, sia per i titoli vinti sul ring che per l’impatto avuto nell’immaginario della città: 332 incontri disputati (137 da dilettante e 195 da professionista), 267 vittorie e 23 pareggi, 24 volte in maglia azzurra, campione italiano ed europeo da professionista sia nei piuma che nei gallo.

Sono numeri praticamente impossibili da ripetere oggi, ma gli undici giovani leoni della Boxe Tricolore Olmedo, che sabato sera saliranno sul ring nella piazza centrale della città, daranno il meglio di sé stessi per incarnarne lo spirito ed onorarne al meglio il ricordo.

Olmedo Emiliano Martinelli, presidente della Boxe Tricolore Olmedo, ha commentato così la vigilia dell’evento:

Siamo orgogliosi di ricordare agli appassionati di pugilato della città la figura del grande campione reggiano.

Proprio la reggianità di cui tanto andiamo fieri come società è l’elemento chiave di questa manifestazione, che vuole riunire a bordo ring gli appassionati della noble art per la prima volta dall’inizio della pandemia, con una riunione finalmente aperta al pubblico, seppur con sedute distanziate e posti contingentati, nel rispetto delle norme di sicurezza anti-contagio.”

Il Memorial Gino Bondavalli in un programma ricco ed entusiasmante

Per questa edizione del Memorial Gino Bondavalli, saranno 12 gli incontri in programma, con primo colpo di gong previsto alle ore 20.30. Gli undici atleti di casa che saliranno sul ring stanno ultimando gli allenamenti nella Palestra Mirabello agli ordini dello staff tecnico composto dai maestri Valentino Manca, Massimo Bertozzi e Angelo Iodice, che con il duro lavoro quotidiano stanno preparando una nuova generazione di pugili reggiani.

L’età media degli undici guerrieri della Olmedo sarà molto bassa, e saranno ben cinque i debuttanti assoluti al Memorial Gino Bondavalli. Tre le donne, a testimonianza dell’ascesa del pugilato femminile che sarà l’unico a rappresentare l’Italia ai prossimi Giochi Olimpici, e tre i pesi massimi, la categoria più spettacolare.

I cinque esordienti saranno Yassir Zaimi (21 anni, 64kg), Mattia Mazza (20 anni, 81kg), Michel Nicol Vescovini (19 anni, 60kg) e i pesi massimi Zakaria El Bakali (29 anni) e il “diamante grezzo” Marcus Eboigbe (23 anni). La 30 enne Alessia Cattani (51kg) ha debuttato lo scorso fine settimana a Parma, perdendo ai punti contro Delfina Maria D’Ambrosio, ma sabato avrà già l’opportunità di prendersi la rivincita, mentre la 33enne Rosalba Marcone (64 kg) cercherà di allungare la sua striscia positiva dopo la recente vittoria sulla campionessa italiana in carica Jessica Altadonna.

Completano il programma il 20enne Mouchine Sabri (56kg), l’imbattuto 16enne Niroojan Lingamoorthy (64 kg), l’ormai veterano 26enne Lorenzo Gambarelli (75 kg) e l’interessante 19enne dei pesi massimi Adam Rassifi, nel derby della provincia reggiana contro Check Tidiane Boundy della Boxe Guastalla.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Versaci vs Faraoni 2: streaming e dove vederloVersaci vs Faraoni 2: streaming e dove vederlo

Ti potrebbero interessare

Rispondi