Mike Perry: per UFC 255 sceglie un angolo con poca esperienza nelle MMA
Mike Perry: per UFC 255 sceglie un angolo con poca esperienza nelle MMA

Mike Perry: per UFC 255 sceglie un angolo con poca esperienza nelle MMA

A UFC 255 Perry combatterà con il supporto di un team tutt'altro che tecnico

Mike Perry ha detto che a UFC 255 il suo team sarà composto più da persone importanti per lui, piuttosto che con delle competenze tecniche nelle MMA.

L’angolo di Mike Perry è praticamente pronto per il suo incontro a UFC 255 con Tim Means sabato sera allo UFC APEX di Las Vegas. Nonostante “Platinum” abbia ammesso che il team non sia composto da persone con esperienza tecnica, è sembrato comunque soddisfatto di essere accompagnato da persone che per lui significano molto.

Pochi giorni prima di UFC 255, Perry (14-6 MMA, 7-6 UFC) ha spiegato infatti che il suo angolo sarà composto da un amico di nome Matthew e dalla sua fidanzata incinta, Latory Gonzalez, nel match contro Means (30-12- 1 MMA, 12-9 UFC).

“Questo sono io, e questo è quello che faccio – ‘Arti marziali di platino‘”, ha detto Perry ai giornalisti. “Ho con me l’amore della mia vita: questa è la cosa più importante per me. E’ molto importante, supporto morale, sapete? Voglio solo che le persone a me più care siano accanto a me mentre provo a fare qualcosa di speciale“.

Perry ha continuato spiegando che la presenza di un altro possibile membro del suo angolo, l’ex pesi massimi leggeri UFC e dei pesi massimi PFL Alex Nicholson, non è ancora sicura.

“Sì, il mio amico Matthew (sarà nel mio angolo). È un bravo ragazzo. È semplicemente capitato nella situazione e in passato mi ha aiutato molto”, ha spiegato Perry. “Conosce Alex, e io e Alex abbiamo lavorato molto insieme ultimamente. Non so se è una buona idea, ma volevo dare un’opportunità al mio amico e sabato sarà lì con me”.

La fidanzata Gonzalez è stato l’unico “cornerman” di Perry nel suo ultimo combattimento, la vittoria unanime su Mickey Gall del 27 giugno.

Darren Till si è candidato per dare supporto al suo storico rivale

Uno che non sarà sicuramente nell’angolo di Mike Perry è l’inglese Darren Till. Perry e Till hanno avuto una rivalità molto accesa negli ultimi anni, che risale ai giorni di Till come sfidante nella divisione welter. Nonostante ciò, Till ha detto scherzando di essere il miglior offerente per il posto nell’angolo messo all’asta da Perry sui social, ma quest’ultimo non l’ha presa bene.

Quando però in seguito è stato suggerito a “Platinum” che Till avrebbe effettivamente potuto fare un buon lavoro nel suo angolo, egli ha rivelato seppur riluttante il suo rispetto per l’avversario.

“È un rispetto tra fighter”, ha detto Mike Perry. “Quando vedi qualcuno che devi rispettare, lo rispetti. E credo che la cosa sia reciproca.”

“So che è capace. So che è bravo, certo. Non posso negarlo, non importa quanto penso che sia un pezzo di m***da. Ma questo non cambia la questione.”

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI 

 

Altre storie
Ariane Lipski: frattura al volto contro Antonina Shevchenko a UFC 255
Ariane Lipski: frattura al volto contro Antonina Shevchenko a UFC 255
Torna Su