Home Approfondimenti MMA: le migliori fighter donne di sempre

MMA: le migliori fighter donne di sempre

Le GOAT femminili

di Fabrizio Barbera

Le MMA femminili, a volte chiamate WMMA, hanno una storia decisamente più breve rispetto ai colleghi maschili, ma che non gli ha permesso di avere delle donne stratosferiche dal punto di vista marziale. Andiamo subito a scoprire chi, a nostro avviso, sono le migliori della storia delle arti marziali miste.

LE MIGLIORI FIGHTER DONNE DELLE MMA

5) Joanna Jedrzejczyk (16-4)

Joanna Jedrzejczyk durante un weigh in

Joanna Jedrzejczyk durante un weigh in

Iniziamo questa classifica con l’ex regina dei pesi paglia UFC, divisione al limite delle 115 libbre (48 kg). Joanna fino a qualche anno fa’ sembrava destinata a diventare come la miglior combattente in assoluto dato che nessuna avversaria riusciva ad impensierirla.

Infatti, vince il titolo UFC nel marzo 2015 e lo difende per cinque volte consecutive contro atlete come  Jessica Penne, Valerie Letourneau, Claudia Gadelha, Karolina Kowalkiewicz e Jessica Andrade. Erano quattoridici le sue vittorie consecutive su altrettanti incontri disputati nelle MMA. La combattente polacca era nettamente la fighter numero uno al mondo, la più dominante, prima di perdere inaspettatamente la cintura contro la sua bestia nera: Rose Namajunas.

Da quel momento, prima sconfitta e prima ed unica finalizzazione subita, Joanna non riuscirà più a conquistare la cintura in UFC in altri tre tentativi: nel rematch con Namajunas, contro Valentina Shevchenko e infine nel suo ultimo incontro disputato contro la Zhang (incontro candidato a match dell’anno).

Queste sconfitte non fanno avanzare Joanna Jedrzejczyk nella classifica, ma ha tutto il tempo per provarci in futuro.

4) Ronda Rousey (12-2)

Ronda Rousey è stata sicuramente una delle donne più dominanti di sempre

Ronda Rousey è stata sicuramente una delle donne più dominanti di sempre

Dal 2011 al 2015 tutte le donne delle MMA avevano paura di Ronda Rousey. Il suo dominio è stato breve quanto devastante nelle WMMA. Non si era e non si è più visto un’atleta vincere ogni suo incontro alla velocità della luce.

Nelle sue dodici vittorie nelle MMA, Ronda soltanto una volta è arrivata al terzo round (nel rematch contro Miesha Tate), tutte le altre undici vittorie sono arrivate nel corso del primo round, di cui ben nove nel primo minuto di battaglia.

Se ciò non dovesse bastare a considerare Ronda come una delle più grandi lottatrici ad aver mai combattuto nelle MMA, il suo curriculum parla di vittorie su donne di tutto rispetto come Miesha Tate (due volte), Liz Carmouche, Cat Zingano, Julia Budd, Sarah McMann, Sarah Kaufman.

Non ci sentiamo di inserirla sul podio perché due motivi. Il primo sono le sconfitte troppo nette contro Holly Holm e Amanda Nunes in cui si sono visti enormi limiti soprattutto nello striking. Il secondo motivo è perché la sua carriera è stata decisamente breve rispetto alle altre donne presenti in questa classifica.

3) Cris Cyborg (24-2-1)

Cris Cyborg non può mancare in questa lista

Cris Cyborg non può mancare in questa lista

Terzo posto per la brasiliana Cyborg. L’atleta più longeva di questa classifica e una delle più longevi in assoluto, Cris Cyborg combatte dal lontano 2005 ed è ancora ai massimi livelli dopo 16 anni di carriera.

Per tredici anni e ben ventuno match da professionista, Cris Cyborg è rimasta imbattuta nelle MMA. Infatti, per molti anni ci si chiedeva non solo se qualche donna l’avrebbe mai battuta, ma dato che i suoi match non erano domini, ma pestaggi selvaggi veri e propri, ci si chiedeva persino che senso c’era farla combattere considerando le severe punizioni che infliggeva alle sue avversarie.

Quasi tutte le donne sono uscite distrutte dalla furia della brasiliana e allora perché la Cyborg è “soltanto” nella terza posizione di questa classifica riguardo le donne nelle MMA? Pesa molto il fatto che ha affrontato poche combattenti di grandissimo livello soprattutto perché combatte in un peso dove ce ne sono poche rispetto ai pesi più piccoli.

Un ultimo fattore è la sconfitta contro Amanda Nunes nel dicembre 2018 che ha diminuito l’aura attorno alla Cyborg.

2) Valentina Shevchenko (21-3)

L'attuale campionessa dei pesi mosca UFC, Valentina Shevchenko

L’attuale campionessa dei pesi mosca UFC, Valentina Shevchenko

Scontato il secondo posto per Valentina Shevchenko. L’attuale campionessa dei pesi mosca UFC è la combattente che ci ha sorpreso di più nel corso della sua carriera. Parliamo di una ragazza che ha combattuto per molto tempo in una categoria non sua e per di più ha lottato alla pari con la GOAT delle donne.

Anzi, per alcuni quei match Valentina li aveva pure vinti contro la Nunes, ma i giudici l’hanno pensata diversamente. In carriera la Shevchenko ha perso soltanto in tre occasioni: due appunto sono state contro Amanda Nunes e l’altra è ad inizio carriera contro Liz Carmouche per stop medico.

Ben di più sono le vittorie per Valentina, ventuno dove raffigurano nomi di primissimo livello come Holly Holm, Julianna Pena, Joanna Jedrzejczyk, Jessica Eye, Liz Carmouche, Katlyn Chookagian e Jessica Andrade. Attualmente sembra che non ci sia una singola avversaria all’orizzonte in grado di battere la campionessa e i fan non vedono l’ora di vedere un altro match tra la Shevchenko e Amanda Nunes per capire chi effettivamente è la più forte.

1) Amanda Nunes (21-4)

Amanda Nunes, la GOAT delle donne

Amanda Nunes, la GOAT delle donne

Il primo posto se lo aggiudica nettamente l’ex double champ UFC Amanda Nunes. La brasiliana mette d’accordo quasi tutto il mondo delle MMA su questa posizione da GOAT riguardo le donne delle MMA. Le sue abilità, le sue vittorie di spessore, il suo dominio, nulla si era mai visto nelle WMMA prima del suo avvento.

La Nunes ha avuto qualche sconfitta di troppo ad inizio carriera come contro la Zingano in UFC, Alexis Davis in Strikeforce e Sarah D’Alelio in Invicta, ma, dalla sconfitta subita proprio contro Cat Zingano, Amanda non ha più perso.

Dopo tre vittorie di fila ottiene la title shot contro Miesha Tate nel main event di UFC 200 del luglio 2016. Tre minuti bastano alla leonessa per diventare la nuova regina dei pesi gallo UFC. Da quel momento inizia la storia che diventerà in seguito leggenda con le vittorie ottenute su Ronda Rousey, Valentina Shevchenko, Holly Holm, Raquel Pennington, Germaine De Randamie, Megan Anderson, Felicia Spencer e soprattutto contro Cris Cyborg in cui diventerà campionessa anche dei pesi piuma.

La Cyborg fino a quel momento aveva distrutto tutte le donne opposte a lei e per questo l’impresa di Amanda Nunes è stata immensa e scioccante, soprattutto per la modalità con cui è arrivata: knockout in meno di un minuto di match.

Grazie alle sue vittorie, dove ricordiamo che battuto perfino dieci campionesse mondiali, Amanda Nunes è assolutamente la più grande combattente femminili che le MMA abbiano mai visto nonostante la sconfitta recente contro Julianna Pena.

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

MMA: le migliori fighter donne di sempre MMA: le migliori fighter donne di sempre

Ti potrebbero interessare

1 commento

MMA: le migliori fighter donne di sempre 22 Dicembre 2021 - 20:18

[…] Dal nostro partner: FIGHT […]

Rispondi

Rispondi