Home Boxe Muhammad Ali: 3 avversari dimenticati

Muhammad Ali: 3 avversari dimenticati

Parliamo oggi di alcuni dei match meno ricordati nella carriera di Muhammad Ali

di Francesco Auletta

Muhammad Ali ha avuto una carriera iconica nel mondo del pugilato, ma non tutti i suoi incontri vengono ricordati abbastanza.

Dopo una carriera carriera dilettantistica più che notevole e la medaglia d’oro vinta alle Olimpiadi del 1960, l’allora Cassius Clay si è affermato subito come un grande professionista, rimanendo imbattuto per circa 10 anni e vincendo il titolo di campione del mondo a soli 22 anni.

Anche quando è tornato a combattere per un periodo nella scena nazionale e continentale dopo la sconfitta per mano di Joe Frazier, Muhammad Ali ha continuato a farsi vedere da molti come uno dei migliori se non il migliore al mondo.

3 match della carriera di Muhammad Ali che ben pochi ricordano

Come già detto prima, non tutti sono ricordati per essere stati in carriera anche avversari di “The Greatest”. Oggi daremo un’occhiata proprio a 3 di loro.

Va premesso che i seguenti nomi riportati sono quelli di pugili che sono riusciti a farsi un nome nella storia della boxe nazionale, continentale e internazionale. Due di essi hanno affrontato Ali nei suoi 2 regni come campione nordamericano, mentre l’altro (il primo di cui parleremo) merita di essere ricordato come uno dei primi, se non come il primo grande rivale della sua carriera.

Cassius Clay vs Doug Jones (13 marzo 1963)

Cassius Clay e Doug Jones al MSG

Cassius Clay e Doug Jones al MSG

Uno degli ultimi incontri dell’allora Cassius Clay prima dello storico incontro titolato contro Sonny Liston fu quello contro Douglas “Doug” David Jones all’interno del Madison Square Garden. Nei primi anni di carriera di Clay, sono state ben poche le vittorie via decisione, e quella con Jones è una di queste.

Doug era un pugile ben rispettato in territorio nazionale, ed è stato anche sfidante al titolo mondiale, sia nei pesi mediomassimi che nei pesi massimi. In questo incontro, il più ricordato della sua carriera, il newyorkese riuscì a tenere testa alla medaglia d’oro olimpica ed era quasi sul punto di batterlo.

Jones sorprese l’avversario già nella prima ripresa, quando lo colpì con un potente destro che fece rumoreggiare il pubblico di casa. Fu in quel momento che Clay, in pieno territorio nemico, iniziò a capire che non sarebbe riuscito a batterlo in soli 4 round.

Per il pubblico in arena fu un’ingiustizia non dare la vittoria all’atleta di casa, tanto da fischiare il risultato.
Il 21enne Cassius Clay, futuro Muhammad Ali, vinse via decisione unanime quello che per la rivista The Ring è stato il miglior incontro dell’anno.

Muhammad Ali vs Jerry Quarry (26 ottobre 1970; 27 giugno 1972)

Muhammad Ali e Jerry Quarry durante il loro rematch con in palio per il titolo nordamericano dei pesi massimi

Muhammad Ali e Jerry Quarry durante il loro rematch con in palio per il titolo nordamericano dei pesi massimi

Dopo Sonny Liston, il secondo pugile ad aver avuto l’onore di affrontare Muhammad Ali in 2 occasioni fu il californiano Jerry Quarry, soprannominato “The Bellflower Bomber”.

Il loro primo incontro è ricordato per essere il match di ritorno di Muhammad Ali a seguito della sospensione di 3 anni. Quarry era noto per la velocità dei suoi colpi e per la sua notevole controffensiva, ma queste abilità non bastarono per avere la meglio su Ali, che vinse per TKO alla terza ripresa.

Il rematch tra i due si tenne 2 anni dopo. Questa volta, però, si sarebbero affrontati per il titolo nordamericano allora detenuto da “The Greatest”, in un incontro durato 7 round. L’esito fu lo stesso: Muhammad Ali con una combinazione di uppercut spinse l’arbitro a chiamare la fine della contesa.

Muhammad Ali vs Bob Foster (21 novembre 1972)

Muhammad Ali contro il campione dei mediomassimi Bob Foster

Muhammad Ali contro il campione dei mediomassimi Bob Foster

Ali, nel suo 2° regno come campione nordamericano dei pesi massimi, ha avuto modo disputare un match con un campione mondiale dei pesi mediomassimi, “The Deputy Sheriff” Bob Foster. Anche in questo incontro vediamo il titolo nordamericano dei pesi massimi messo in palio.

Bob Foster è noto per essere uno dei campioni di boxe più sottovalutati di sempre. La sua sfortuna, secondo molti, è stata quella di essere stato campione dei mediomassimi nel pieno del periodo d’oro per la categoria superiore, nella quale combatteva e regnava l’ex Cassius Clay.

Nonostante una ferita riportata nel corso di questo incontro, Ali è riuscito a mettere su una delle prestazioni più dominanti della sua carriera, mettendo Foster al tappeto in ben 7 occasioni. E’ nell’ottava ripresa che Ali riuscì a finalizzare con un grande KO.

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Muhammad Ali: 3 avversari dimenticati Muhammad Ali: 3 avversari dimenticati

Ti potrebbero interessare

Rispondi