Olimpiadi 1980: il primo e unico oro italiano nella lotta libera
Olimpiadi 1980: il primo e unico oro italiano nella lotta libera

Olimpiadi 1980: il primo e unico oro italiano nella lotta libera

Primo ed unico oro olimpico nella lotta per l'Italia

Le Olimpiadi 1980, tenutesi nell’allora Unione Sovietica, fu un edizione un po’ particolare, specie per l’Italia. Dopo aver supportato in parte il boicottaggio attuato in primis dagli Stati Uniti dinnanzi all’invasione sovietica in Afghanistan, l’Italia dovette fare a meno delle squadre sportive militari e della bandiera tricolore.

Presentandosi con la bandiera del Comitato Olimpico, l’Italia ottenne l’oro in tutte e tre le discipline di sport da combattimento presenti in quell’edizione: lotta, judo e pugilato. In questo primo appuntamento parleremo dell’oro vinto nella lotta libera. La FIJLKAM ha ricordato oggi il quarantesimo anniversario della straordinaria di vittoria di Claudio Pollio nei pesi mosca leggeri (48 kg).

Un’avventura che comincia da Secondigliano

Nato a Napoli nel 1958, Claudio viene presto avviato al mondo dello sport assieme ai suoi quattro fratelli. All’età di 16 anni si avvicinò al mondo della lotta e si iscrisse al Gruppo dei Vigili del Fuoco di Padula (in provincia di Salerno). L’anno seguente fu quello della grande svolta della sua vita. Dopo essersi trasferito a Savona per continuare ad allenarsi, si classificò secondo ai Giochi del Mediterraneo del ’75.

Nel ’76 prese parte alle Olimpiadi di Montreal, dove si classificò secondo alle eliminatorie, e tre anni dopo vinse ai Giochi del Mediterraneo. Nel corso di un anno, il napoletano ha affrontato un duro periodo in vista delle Olimpiadi di Mosca, tra i postumi di un’epatite virale e il difficile taglio del peso che lo costrinsero ad assentarsi dalla palestra in quei dodici mesi.

Una pagina di storia olimpica

L’azzurro si allenò sotto la guida del C.T. Vittoriano Romanacci e, consapevole che stava per entrare nella patria dei lottatori più forti del mondo, puntò inizialmente al bronzo. L’italiano scese in campo il 27 luglio e battè il bronzo mondiale Jan Falandys (polacco) per 8-4. Anche il mongolo Gombyn Khishigbaatar subì una schiacciante sconfitta contro l’italiano, per 17-10. Non replicò la stessa fortuna contro l’indiano Singh nel giorno successivo, ma straordinaria fu la sua rimonta durante il suo incontro contro Jang Se-Hong.

In preda al dolore, ma determinato ad andare fino in fondo, il napoletano affrontò per ultimo il campione del mondo di allora: il sovietico Sergej Kornilayev. La grande capacità di limitare i danni dell’avversario e la vittoria di Se-Hung sul sovietico, portarono Claudio Pollio a vincere l’oro nei pesi posca leggeri. Si tratta del primo e unico oro olimpico vinto dall’Italia nella lotta libera.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Daniele Scatizzi vs Gavin Hughes: chi ha vinto a Bellator Milano?
Daniele Scatizzi vs Gavin Hughes: chi ha vinto a Bellator Milano?
Torna Su