Olimpiadi 2021: confermato il sistema di qualificazioni di lotta
Olimpiadi 2021: confermato il sistema di qualificazioni di lotta

Olimpiadi 2021: confermato il sistema di qualificazioni di lotta

Il CIO approva il sistema proposto dalla UWW

Nelle scorse settimane, la Federazione internazionale delle lotte associate (UWW), attraverso un comunicato aveva annunciato le sedi in cui si sarebbero svolte le qualificazioni alle prossime Olimpiadi 2021 che si terranno a Tokyo. Inoltre, la federazione aveva esposto le nuove modalità riguardanti l’eleggibilità olimpica degli atleti. Finalmente il comitato esecutivo del CIO, dopo aver collaborato con la UWW, ha ufficialmente approvato sia il sistema che le sedi di qualificazione della lotta per i Giochi Olimpici di Tokyo, spostati nel 2021 a causa della diffusione della pandemia di Coronavirus. La data dello svolgimento delle Olimpiadi 2021 non è ancora ufficiale ma i Giochi dovrebbero aver luogo dal 23 luglio all’8 agosto.

IL CIO approva il sistema per le qualificazioni alle Olimpiadi 2021

Il CIO ha approvato dunque la scelta della Federazione internazionale delle lotte associate di confermare le sedi e le date degli eventi per il completamento delle qualificazioni olimpiche. Le qualificazioni continentali si terranno l’anno prossimo nel mese di marzo a Budapest, in Ungheria, e nel mese di aprile a Sofia, in Bulgaria. Per quanto riguarda l’eleggibilità degli atleti per i Giochi, saranno ammessi agli eventi di qualificazione ed eventualmente alle Olimpiadi tutti i lottatori che avranno compiuto l’età minima richiesta nel 2021 (ovvero la maggiore età), ma d’altro canto non sarà ammesso alcun nuovo cambio di nazionalità.

Il CIO tiene a ricordare che la salute degli atleti deve essere il principio guida nella calendarizzazione degli eventi di qualificazione olimpica da recuperare. Perciò tali eventi saranno confermati soltanto una volta che gli effetti del Covid-19 siano accertati e controllabili.

Frank Chamizo unico azzurro al momento qualificato

Frank Chamizo Marquez, primo nelle Ranking Series per le Olimpiadi grazie alla conquista della medaglia d’oro, la quarta personale, conquistata agli Europei disputati a febbraio a Roma è al momento l’unico azzurro, nella lotta, ad essere qualificato per i prossimi Giochi.

 

 

Altre storie
Jose Aldo: il coach è positivo al COVID-19
Jose Aldo: il coach è positivo al COVID-19
Torna Su