La Professional Fighters League sospende la stagione 2020
Professional Fighters League: stagione 2020 rinviata al 2021

Professional Fighters League: stagione 2020 rinviata al 2021

Il comunicato ufficiale del CEO Peter Murray

La Professional Fighters League (PFL), attraverso un comunicato ufficiale del CEO Peter Murray ha annunciato che la stagione 2020 è stata riprogrammata per la primavera del 2021 a causa della pandemia di Coronavirus. La stagione PFL 2021 sarà trasmessa da ESPN negli Stati Uniti e in 160 paesi dai media partners internazionali della lega. La promotion di Murray è la prima ed unica organizzazione a proporre le MMA sotto forma di stagione sportiva, in cui i fighters si sfidano in una regular season, con playoff ed infine un torneo finale.

Il comunicato ufficiale di Peter Murray

Alla luce della pandemia di COVID-19, la Professional Fighters League ha riprogrammato la stagione 2020 per la primavera del 2021. PFL è una lega mondiale di MMA con atleti provenienti da oltre 25 paesi e la nostra decisione è orientata verso la salute e la sicurezza dei nostri fighters , fans, partners e personale.

La missione della PFL è di evolvere e far crescere lo sport delle MMA, e non vediamo l’ora di mettere in scena il nostro format, unico, ovvero una stagione sportiva con una Regular Season, playoff e torneo finale sulle piattaforme ESPN, il prossimo anno. PFL si è sempre concentrata per fornire un prodotto MMA su misura per la TV e continueremo a offrire l’esperienza di combattimento più innovativa. I fan possono attendere con ansia l’estensione del roster PFL con fighters del calibro di Rory MacDonald.

Per il resto del 2020, la PFL supporterà i propri fighters con uno stipendio mensile in contanti per fornire un po’ di sollievo in questi tempi difficili. Inoltre, per gli appassionati di sport che sono alla ricerca di contenuti interessanti, la PFL fornirà una nuova, originale programmazione sulle piattaforme ESPN e PFL.

La PFL continuerà ad essere un’innovatrice nel mondo dello sport.

I nostri pensieri vanno a tutti coloro che sono stati colpiti dal COVID-19.

 

 

Altre storie
Henry Cejudo estromesso dai rankings UFC
Henry Cejudo sfida Ryan Garcia in un match di pugilato
Torna Su