Pugile muore dopo un KO: tragedia ai Mondiali Youth in Polonia

Pugile muore dopo un KO: tragedia ai Mondiali Youth in Polonia

Il giordano Rashed Al-Swaisat è morto all'età di 19 anni

Il pugile Rashed Al-Swaisat, che ha partecipato ai Mondiali Youth di pugilato in Polonia, è venuto a mancare ieri all’età di 19 anni. Il giordano aveva combattuto 12 giorni fa contro l’estone Anton Winogradow, il quale lo ha sconfitto per KO al terzo round.

Il colpo è risultato potente abbastanza da fargli perdere conoscenza, e lo staff medico presente in arena lo ha portato urgentemente in ospedale, dove è stato operato al cervello la notte seguente.

Il giovane pugile non ha dato segni di miglioramento durante la terapia intensiva e, nella giornata di ieri, la sua vita si è spenta.

Morto il pugile Rashed Al-Swaisat: il comunicato dell’AIBA

L’AIBA (Associazione Internazionale Boxe Amatori) ha riportato ieri la notizia sui social con il seguente comunicato e messaggio di cordoglio.

It is with deep sadness that we learned of the passing of Rashed Al-Swaisat of Jordan, who had been admitted to hospital…

Pubblicato da AIBA su Martedì 27 aprile 2021

“E’ con grande tristezza che annunciamo la scomparsa del pugile giordano Rashed Al-Swaisat. Dopo il suo match ai Mondiali Youth del 16 aprile, era stato ricoverato d’urgenza in ospedale. Rashed sarà sempre nei nostri cuori e nelle nostre preghiere. Condoglianze alla famiglia, agli amici e ai suoi compagn di squadra.”

Lo staff di Fight – The Shield Of Wrestling esprime le sue più sincere condoglianze ai familiari, agli amici e al team del giovane pugile scomparso.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Marvin Vettori: streaming e dove vederlo
Marvin Vettori: streaming e dove vederlo
Torna Su