Home Fabry's Corner Quale campione perderà per primo?

Quale campione perderà per primo?

Campioni che non perdono da oltre cinque anni

di Fabrizio Barbera

In ogni epoca sono presenti quei lottatori fenomenali che, una volta arrivati all’apice, non smettono di vincere. Fighter che hanno una striscia positiva infinita e magari l’ultimo incontro che hanno perso risale a molti anni fa in cui erano alle prime armi.

QUALE CAMPIONE PERDERA’ PER PRIMO?

Un conto è combattere in promotion di basso livello e allora capita di vedere combattenti con più di quindici vittorie consecutive difendendo varie volte la cintura, ma una cosa totalmente diversa è farlo nelle organizzazioni più competitive al mondo come UFC e Bellator.

In questo pezzo andremo a vedere quali sono quei – pochi – campioni che non perdono da tantissimo tempo. Ci sono sia attuali campioni UFC, leggende delle MMA e fighter di Bellator.

Sono stati inseriti soltanto quei combattenti che non perdono da più di cinque anni.

4) Amanda Nunes (21-4). Ultima sconfitta il 27 settembre 2014

A breve la doppia campionessa torna in azione

A breve la doppia campionessa torna in azione

La doppia campionessa UFC è la prima atleta ad entrare in questa cerchia molto ristretta di campioni del mondo che non perdono da più di cinque anni. Infatti, la leonessa ha subito la sua ultima sconfitta in carriera il 27 settembre 2014 a UFC 178 contro Cat Zingano perdendo per tko nel corso del terzo round.

Da quel momento la Nunes ha compiuto un grandissimo salto di qualità abbattendo qualsiasi avversaria di fronte a lei. Dopo tre vittorie consecutive gli viene offerta la title shot – a UFC 200 – per il titolo dei pesi gallo femminili in mano all’allora campionessa Miesha Tate. Risultato? Vittoria di Amanda Nunes per tko in poco più di tre minuti.

Da quel momento, 9 luglio 2016, è iniziata ufficialmente l’era Nunes. L’unica atleta in grado di tenere testa alla sua furia è stata l’attuale campionessa dei pesi mosca Valentina Shevchenko. Le altre, da Ronda Rousey, passando per Holly Holm e Cris Cyborg, ne sono tutte uscite con le ossa rotte.

Un dominio che sembra non terminare mai anche combattendo nella divisione dei pesi piuma. La Nunes è arrivata a quota dodici vittorie consecutive con ben sette difese al titolo. Ci sarà un’atleta in grado di fermare questa leggenda?

3) Kamaru Usman (20-1). Ultima sconfitta il 24 maggio 2013

Kamaru Usman si è confermato il campione dei pesi welter UFC il 6 novembre a UFC 268

Kamaru Usman si è confermato il campione dei pesi welter UFC il 6 novembre a UFC 268

L’incubo nigeriano è il secondo fighter ad entrare in questa classifica. L’attuale campione dei pesi welter UFC nonché alla prima posizione nella classifica pound for pound, non perde da ben 8 lunghissimi anni.

Era ben prima di entrare in UFC, Usman disputava il suo secondo incontro da professionista nelle arti marziali miste in una promotion minore nel suolo americano. L’avversario, un certo Jose Caceres riesce a prendere la schiena di Usman e sottometterlo con una rear naked-choke dopo appena tre minuti dall’inizio del match.

Ne ha fatta di strada Usman da quel maggio 2013. Dopo quattro vittorie consecutive gli viene offerta la possibilità di partecipare al reality UFC “The Ultimate Fighter” e combatte la finale del torneo nel luglio 2015 con in palio il contratto per entrare nell’organizzazione. Kamaru Usman vince per sottomissione nel secondo round e diventa un combattente UFC.

Inizia così la sua scalata verso la cintura al limite dei 77 kg. Affronta avversari come Leon Edwards, Sean Strickland, Sergio Moraes, Demian Maia, Rafael Dos Anjos e si presenta l’opportunità titolata contro Tyron Woodley. Domina anche il campione con una prestazione perfetta vincendo tutti i cinque round.

Una volta campione Usman non smette di evolversi raffinando il suo striking messo in mostra soprattutto nelle difese alla cintura contro Gilbert Burns e Jorge Masvidal, i quali finiscono al tappeto sotto la potenza nigeriana. La sua diciannovesima vittoria avviene nel rematch contro Colby Covington, match vinto per decisione unanime. Quindici vittorie consecutive in UFC, diciannove nelle MMA, cinque difese al titolo, non perde da quasi nove anni. Ci sarà qualcuno in grado di fermare l’incubo nigeriano?

2) Alexander Volkanovski (23-1). Ultima sconfitta il 10 maggio 2013

Alexander Volkanovski attuale campione dei pesi piuma UFC

Alexander Volkanovski attuale campione dei pesi piuma UFC

Un altro fighter che non perde da tantissimi anni è il campione dei pesi piuma Alexander Volkanovski che entra sul gradino più basso del podio di questa classifica. È ben nota la storia di questo ragazzo quando da giovane giocava a rugby pesando più di 100 kg per poi ritrovarsi nel giro di pochi anni un combattente di successo nelle MMA.

L’australiano dopo aver vinto i primi tre match da professionista incappa nella prima, e finora ultima sconfitta, contro un certo Corey Nelson il 10 maggio 2013 in una promotion australiana. L’incontro termina per tko nella terza ripresa.

Saranno dieci le vittorie di fila per Volkanovski prima di entrare in UFC, incontri combattuti prima nei pesi welter, poi nei leggeri, per finire stabile nella categoria dei pesi piuma in cui farà la storia. Continua a vincere nettamente anche nell’organizzazione leader delle MMA.

Yusuke Kasuya, Mizuto Hirota, Shane Young, Jeremy Kennedy, Darren Elkins, Chad Mendes e Josè Aldo cadono sotto i colpi dell’ex rugbista prima che quest’ultimo affronta Max Holloway per la cintura featherweight.

Un incontro molto chiuso, complesso da assegnare, ma che alla fine i giudici premiano in modo unanime il trentenne australiano. Si ripeterà con successo anche nel rematch, ma questa volta per split decision in un esito, anche questo, difficile da giudicare. La sua ultima vittoria fino a questo momento è stata nel settembre 2021 in cui vince ai punti contro Brian Ortega in un match fantastico.

Sono, come per Usman, quasi nove anni che Alexander Volkanovski non perde un incontro di MMA. La striscia positiva parla di venti vittorie consecutive di cui dieci in UFC con due difese al titolo. Il campione appare sempre più forte match dopo match ed è difficile pronosticare se e quando potrà perdere la cintura dei pesi piuma UFC.

1) Yaroslav Amosov (26-0). Primo match da pro il 14 giugno 2012

Imbattuto nelle MMA, Amosov sta seguendo le orme di Khabib

Imbattuto nelle MMA, Amosov sta seguendo le orme di Khabib

Unico fighter Bellator ad apparire in questa lista. Parliamo dell’unico fighter imbattuto di questa classifica che ha iniziato la sua carriera nelle mixed martial arts il 14 giugno 2012, più di nove anni fa. Da buon lottatore dell’Europa dell’est, Amosov ha sempre mostrato un livello di lotta stratosferico, la sua arma migliore nelle MMA, che gli ha principalmente permesso di vincere tutti i suoi combattimenti.

Non c’è stata differenza per il fighter ucraino nel combattere tra promotion europee e Bellator, lui non ha smesso di vincere. Dopo diciannove vittorie ottenute in Europa, Amosov decide di accettare la chiamata da parte di Scott Coker a Bellator.

Gerald Harris, Erick Silva, David Rickels, Ed Ruth, Mark Lemminger e Logan Storley vengono battuti dal talento ucraino prima che quest’ultimo possa combattere contro Douglas Lima per la cintura dei pesi welter Bellator.

Il brasiliano Lima è un lottatore immenso, uno che può dire comodamente la sua in UFC, ma l’ucraino si mostra decisamente all’altezza dell’avversario vincendo il combattimento ai punti dopo cinque round.

Amosov ha tutte le caratteristiche per essere un campione di lunga durata a Bellator visto anche i suoi ventotto anni di età e avvicinarsi allo strepitoso record di Khabib Nurmagomedov di ventinove vittorie consecutive, Amosov è già a quota 26. Nel caso decida di passare in UFC credete che verrà fermata la sua striscia oppure no?

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Quale campione perderà per primo? Quale campione perderà per primo?

Ti potrebbero interessare

Rispondi