Ray Borg fuori dalla UFC Fight Night di sabato
Ray Borg fuori dalla UFC Fight Night di sabato

Ray Borg fuori dalla UFC Fight Night di sabato

Nuovo avversario per Merab Dvalishvili

Ray Borg questo sabato avrebbe dovuto affrontare Merab Dvalishvili nella card di UFC Fight Night: Eye vs. Calvillo alla UFC APEX di Las Vegas ma a causa di problemi personali è stato costretto a ritirarsi. La promotion di Dana White ha prontamente trovato il sostituto di Borg perciò ora Dvalishvili affronterà l’ex-Combate Americas champion Gustavo Lopez. Nel co-main event della card, l’italiano Marvin Vettori affronterà Karl Roberson.

Merab Dvalishvili vs. Gustavo Lopez

Ray Borg è stato costretto ad abbandonare la card di UFC Fight Night: Eye vs. Calvillo per problemi di salute del figlio, come dimostra il post pubblicato su Twitter dal fighter, anche se non si conoscono i dettagli di un eventuale malattia.

Le prime indiscrezioni a seguito del ritiro di Borg davano come sostituto Gustavo Lopez, ex campione Combate Americas Bantamweight, considerato il sostituto di Ray. Poco dopo, il CEO di Combate Americas e co-creatore della UFC Campbell McLaren ha annunciato sui propri social media che Lopez era ancora sotto contratto con Combate e quindi non avrebbe combattuto nella UFC Fight Night di sabato.

Un’ora più tardi però, lo stesso McLaren attraverso il proprio profilo Twitter ha annunciato che la Combate Americas ha concesso il rilascio a Lopez in modo tale che potesse combattere contro Merab Dvalishvili.

Combate Americas ha deciso di permettere a Gustavo Lopez di andare avanti e combattere in UFC questo sabato sera. Gli auguriamo il meglio per il resto della sua carriera.

 

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store e iscrivendoti al nostro canale Telegram!

Altre storie
Mike Tyson potrebbe affrontare Anthony Joshua, Tyson Fury e Deontay Wilder
Mike Tyson potrebbe affrontare Anthony Joshua, Tyson Fury e Deontay Wilder
Torna Su