Ronda Rousey risponde alle critiche
Ronda Rousey risponde alle critiche

Ronda Rousey risponde alle critiche

Rowdy contestata per alcune parole rilasciate in un'intervista

Negli scorsi giorni, l’ex fighter UFC Ronda Rousey durante il podcast “Wild Ride with Steve-O” ha parlato dei motivi che l’hanno spinta a fare un passo indietro ed abbandonare la WWE per dedicarsi alla famiglia. Rowdy però, al termine della trasmissione è stata bombardata di critiche sia dai fan che da alcuni vecchi colleghi appartenenti alla compagnia di Stemford per delle affermazioni pronunciate appunto durante il podcast. Ronda ha asserito che i match WWE sono “finti match per divertimento” e per di più ha qualificato i fan come ingrati.

Rousey sbotta dopo le critiche subite

Ronda Rousey, dopo essere stata ricoperta di critiche e insulti dai fan ed anche da alcune ex colleghe, ha fatto terra bruciata rispondendo alle contestazioni attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Instagram.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#kayfabekiller

Un post condiviso da Ronda Rousey (@rondarousey) in data:

Chiunque sia indignato dal fatto che io abbia definito il pro wrestling come “finti match per divertimento” non ha mai combattuto un match vero. Mentre tutti voi state in punta di piedi per le ferite dei pro wrestlers con un enorme ego, nessuno pensa a tutti i fighters reali che insultate quando pretendete che il pro wrestling sia in qualche modo allo stesso livello di realismo. Sì, ho capito, lottare 300 giorni l’anno, per anni, è incredibilmente pesante per il corpo ed è una professione difficile, ma sai cosa succederebbe se combattessi 300 incontri reali in un anno? Moriresti.

Il post di Ronda, oltre ad essere rivolto ai fan, sembra essere una risposta ai post pubblicati da Alexa Bliss e Lana, lottatrici WWE, su Twitter, le quali hanno entrambe ripreso l’osservazione “finte lotte”.

Altre storie
Jon Jones al servizio della comunità di Albuquerque
Jon Jones al servizio della comunità di Albuquerque
Torna Su