Ryan Garcia ne ha per tutti

Ryan Garcia parla di Gervonta Davis, Teofimo Lopez e Floyd Mayweather

Il giovane pugile parla del suo prossimo incontro, di Gervonta Davis, Teofimo Lopez e Floyd Mayweather

Ryan Garcia (21-0), durante una lunga intervista ad ESPN, ha parlato del suo match futuro con Pacquiao, definendolo come un idolo per lui. Ma non ha risparmiato invece, forti dichiarazioni su Teofimo Lopez, Gervonta Davis e Floyd Mayweather. Qualificando il primo come un falso campione, pronosticando di spazzare via Gervonta Davis e di provare disprezzo per l’immagine che rappresenta Floyd Mayweather.

Le dichiarazioni sul prossimo match

“Sto cercando di capire la mia prossima mossa. Se vi dicessi cosa succederà, non mi credereste”, ha detto Garcia a proposito dei suoi piani non così segreti per affrontare Manny Pacquiao (62-7-2) in un match di esibizione.

“Vorrei potervelo dire. Ma l’unica cosa che posso comunicare è che devo mettere Gervonta da parte proprio per questo incontro. È un combattimento molto più grande”, ha detto Ryan a proposito del suo match di esibizione contro il 42enne Pacquiao. “Ed è la più grande opportunità che ho avuto fino ad ora. È un onore che mi stia avvicinando a un accordo per farlo”.

“Ho avuto molte ispirazioni crescendo”, ha continuato Ryan. “Muhammad Ali, Oscar De La Hoya, Sugar Ryan Robinson e anche Manny Pacquiao è una grande ispirazione per me. Ho preso molta ispirazione da loro e ho imparato dai loro errori. Si potrebbe dire che farò la mia strada e avrò la mia eredità. Sono entusiasta di quello che verrà”, ha ribadito Garcia.

Le dichiarazioni su Teofimo Lopez

“Non sono ingenuo a dire che non m’importa. Certo, Teofimo conta”, ha detto Garcia. “Ciò che non conta sono le cinture. Indosso questa cintura solo perché ha un bell’aspetto. La verità è che ci sono troppe cinture, ci sono troppi campioni. Non sai chi è il vero campione. Se Teofimo vuole tenere quella corona nel modo in cui vuole tenerla, va bene. So la verità. La verità è che non sei il campione finché non batti le persone più dure della divisione. Bisogna dare alle persone quello che loro vogliono. Sto cercando di essere il campione della gente. Sto prendendo i migliori combattenti il prima possibile perché è quello che voglio. Se la gente vuole dire: ‘Oh, ha ottenuto questo e quello.’ Va bene, la verità viene sempre fuori. Il mondo vedrà chi è il lottatore migliore”, ha detto Ryan.

Le dichiarazioni su Gervonta Davis

“Onestamente, dobbiamo solo vedere con il tempo”, ha detto Ryan Garcia quando gli è stato chiesto se crede che “Tank Davis” (24-0) voglia davvero affrontarlo. “So che manderei KO Gervonta in due round, e lui lo sa. Lo percepisce. E sono generoso”, ha pronosticato Ryan . “Al primo round, potrei lasciarlo sopravvivere solo per poter mantenere la mia promessa. Sai come faccio a sapere che ha paura? Perchè dice che prendo gli steroidi. Questo dimostra che ha davvero paura. Andiamo, non ho bisogno di niente”, ha detto Ryan.

“Molte persone dicono: ‘Dovresti prendere il tuo tempo, dovresti cercare di rendere il match [con “Tank Davis”] più grande’. Non sono preoccupato per questo. Sono preoccupato di spremere ogni grammo di grandezza da questo incontro, non ogni grammo di dollari. I dollari ci saranno sempre. Io non combatto per i soldi. Quando avrò questa opportunità, ci andrò. La gente vuole vederlo ora, quindi mi sto preparando per questo. Mi scuserà la gente, però devo metterla in attesa. C’è un incontro molto più grande e migliore là fuori”, ha detto Ryan Garcia, sempre in riferimento al suo match di esibizione contro Pacquiao.

“Due round, piccola. L’hai sentito prima qui (ce l’ha con Gervonta Davis). O prima o dopo la sua eredità sarà contaminata per sempre. Ricordate questo”, ha sentenziato Ryan.

Le dichiarazioni su Floyd Mayweather

“Canelo Alvarez vince sicuramente”, ha detto Garcia, quando gli è stato chiesto chi vincerebbe un ipotetico match tra Floyd Mayweather Jr. e Canelo se i due fossero entrambi all’apice della loro carriera.

“Canelo è un fighter che di natura è molto più grande ed è anche più intelligente, perché si sa muovere sul ring molto meglio”, ha ribadito Ryan a proposito della sua convinzione che un “prime” Canelo avrebbe battuto un “prime” Mayweather.

“Floyd è un uomo molto saggio, quindi sa quando, dove e chi combattere, in che momento e in che stile vincere. Non ho problemi a dire che anche Floyd avrebbe potuto vincere quello scontro. Il mio problema con lui [Mayweather] è la figura che ha rappresentato quando è arrivato in cima. Ha raffigurato l’immagine di una persona che glorifica il denaro. Non mi piace. A me piace l’immagine, ‘Ehi, ora ho i soldi. L’ho fatto fuori, ma ora guardami. Sono ancora un grande esempio’. Non ha mai fatto quella transizione. Questa è l’unica cosa che ho da dire sulla carriera di Floyd”, ha aggiunto Ryan.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
UFC 262: Charles Oliveira vince il titolo e il bonus
UFC 262: Charles Oliveira vince il titolo e il bonus
Torna Su