Ryan Garcia scontento del suo promoter Oscar De La Hoya
Ryan Garcia scontento del suo promoter Oscar De La Hoya

Ryan Garcia scontento del suo promoter Oscar De La Hoya

Il pugile lascerà la Golden Boy?

Oscar De La Hoya, promoter del pugile e gioiello della disciplina Ryan Garcia (20-0, 17 KO) nella giornata di ieri ha pubblicato un tweet dichiarando che Garcia non ha accettato di combattere nella card in programma il prossimo quattro luglio. Il post ha scatenato l’ira del pugile che successivamente ha risposto definendo il proprio promoter, facente parte dell’agenzia Golden Boy, un “HATER”.

Ryan Garcia non ha digerito la dichiarazione del suo promoter


Nel tweet soprariportato il promotor Oscar De La Hoya ha dichiarato che il suo assistito Ryan Garcia non ha accettato di combattere il 4 luglio. Stando alle ultime indiscrezioni, il pugile avrebbe declinato una borsa di 200 mila dollari per combattere. Il 35 enne Abner Mares era stato individuato come potenziale avversario di Ryan.

Il pugile non ha mandato giù le parole del suo promoter e in un tweet, poi cancellato, ha chiesto a De La Hoya se fosse un suo hater.

You do realize you’re supposed to be my promoter, not a hater, right?

Ti rendi conto che dovresti essere il mio promoter, non un Hater

Il campione dei pesi medi junior WBC Jermell Charlo ha voluto incalzare la situazione invitando Garcia, ritenuto troppo popolare per essere lasciato in disparte, a lasciare la Golden Boy per entrare nella Al Haymon.

Bro nessuno è meglio di Haymon, ho lasciato la GBP guadagnando 100k, con Haymon ho fatto 10 volte di più… Bro sei troppo popolare per stare con loro… Non lasciare che ti sfruttino o che ti mettano in disparte.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store e iscrivendoti al nostro canale Telegram!

Altre storie
Jermall Charlo vs Sergiy Derevyanchenko: Charlo mantiene la cintura WBC
Jermall Charlo vs Sergiy Derevyanchenko: Charlo mantiene la cintura WBC
Torna Su